Poker di innesti per la Jonica. Firmano Valente, Panassidi, Zirignon e Travaglio

Francesco ValenteFrancesco Valente in azione con il Fc Messina (foto Paolo Furrer)

Dopo aver archiviato il pareggio ottenuto in Coppa Italia d’Eccellenza all’esordio stagionale contro il Città di Taormina, la Jonica ha comunicato un poker di innesti che irrobustiscono ulteriormente l’organico guidato da mister Emanuele Ferraro. A Santa Teresa di Riva arrivano due diciannovenni, il centrocampista Francesco Valente e l’attaccante Luca Panassidi, che hanno già esordito in maglia tirrenica nel derby di Coppa.

Jonica

Il difensore ivoriano Jean Philippe Zirignon è un autentico giramondo

Valente, reduce dall’esperienza con l’under 19 della Triestina nel 2020 è approdato poi in D al Mezzolara oltre ad aver maturato un’esperienza fugace lo scorso anno con il Fc Messina. Panassidi, che ha militato con Real Aci e Aci Sant’Antonio, è subentrato nel finale di gara. Per lui anche esperienze nei vivai di Etna Calcio e Athena. Insieme a loro il club ha salutato l’arrivo di altri due volti nuovi dal curriculum internazionale.

Si tratta del difensore centrale ivoriano Jean Philippe Zirignon, classe 1994, un autentico giramondo, avendo giocato in molti paesi come Tunisia, Senegal, Costa d’Avorio e Arabia Saudita. Completa il quadro l’attaccante venezuelano Ricardo Travaglio, che ha anche il doppio passaporto italiano. Ventiquattrenne che ha giocato in Spagna con il San Sebastian per poi trasferirsi in Svezia all’Ytterhogdal (club da cui un anno fa il Sant’Agata ha prelevato Marco Capone, ora alla Paganese con Mimmo Giampà). Per loro adesso si spalancano le porte della Sicilia.

+ posts
+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma