Pagana: “Un buon pareggio. Messina nettamente superiore nel primo tempo”

TroinaIl Troina al "Franco Scoglio" (foto Nino La Macchia)

Il Troina perde la vetta la classifica, ma resta imbattuto fuori casa. Dopo il 2-2 del “Franco Scoglio” ecco la disamina del tecnico Giuseppe Pagana che accetta il verdetto del campo: “Il rammarico non è legato al risultato, abbiamo ottenuto un buon pareggio a Messina che rappresenta per noi un motivo d’orgoglio. Potevamo anche perdere, nel primo tempo il Messina è stato nettamente superiore ed anche nel secondo, sul 2-2, ha costruito altre due grandissime palle gol. Il rammarico sta nel fatto che nel calcio si può anche perdere, ma devono essere bravi gli altri a mettere la palla dentro, non possiamo subire il 2-2 col portiere a terra. Inoltre, l’arbitro non ha espulso un giocatore del Messina per una gomitata ed ha invece cacciato Ott Vale per un fallo di gioco appena un minuto dopo”.

Il portiere Van Brussel, protagonista in negativo (foto Nino La Macchia)

Il Troina, lontano dalle mura amiche, va comunque spedito: “Siamo alla quarta trasferta, ne abbiamo vinte tre e siamo in ottima media, mentre altre invece stentano fuori. Il Messina è una grande squadra, si trova in brutte acque perché è stato sfortunato. Noi siamo stati bravi a reagire e a reggere l’urto, rischiando anche di vincerla. E’ un buon risultato, ma prendere gol in quella maniera fa male”.

Sull’avvio sottotono dei suoi spiega: “Ci alleniamo su un terreno in sintetico, qui giocavamo su un campo in erba. Non essendoci Chiavaro qualcosa mancava, ma il Messina era ben messo in campo ed è passato in vantaggio su un episodio. Il match aveva preso una brutta piega. Potevano chiudere la partita, non lo hanno fatto, siamo stati fortunati e nel secondo tempo è stata un’altra gara. Non avessimo incassato il gol del 2-2 a quel modo sono sicuro che avremmo vinto”.

Commenta su Facebook

commenti