Oro e bronzo per il maestro Letterio Cutugno a Maddaloni

Letterio Cutugno con le due medaglieDoppio strepitoso podio per Letterio Cutugno nella seconda prova del circuito nazionale Master di scherma, svoltasi, lo scorso fine settimana, al “PalaAngioni-Caliendo” di Maddaloni. Il forte atleta peloritano ha recitato un ruolo da assoluto protagonista in terra campana, dove ha conquistato un oro ed un bronzo (categoria 1). Risultati di grande valore per l’elevato spessore tecnico e qualitativo dei partecipanti, tra i quali elementi di spicco nel panorama italiano ed internazionale come: Carrillo Ayala, Paolo Pizzo, Luca Magni, Marco Fenoglio, Francesca Cuomo e Ewa Borowa.

Nella giornata d’apertura, riservata al fioretto, il maestro del Club Scherma Messina ha fatto intendere subito le proprie intenzioni, centrando l’en plein di 6 successi nel girone eliminatorio. Il duello dall’esito meno scontato è stato quello con l’aretino Dino Vannucci, battuto per 5-4. In virtù della leadership nella classifica provvisoria, Cutugno ha superato di diritto due turni, per poi liquidare nettamente nei quarti il romano Alfonso Serra (10-0). In semifinale, ha avuto, invece, la meglio sul più combattivo toscano Carlo Fiori (10-8). Si è riproposta, così, nell’ultimo atto la sfida con Vannucci, che ha visto Cutugno allungare subito nel punteggio (5-1) per chiudere con un tranquillo 10-4. Grazie a questo successo, il portacolori della città dello Stretto è balzato adesso in testa nel ranking italiano.

Podio SPADA

Cutugno sul podio anche nella spada

Smaltita la fatica, Cutugno si è presentato domenica mattina in pedana pure nella competizione di spada, andando ben al di là delle più rosee previsioni della vigilia. Dopo le cinque affermazioni, a fronte di una sola sconfitta, nel raggruppamento, ha centrato un grandissimo risultato nei quarti eliminando il quotato Fenoglio (10-9), plurimedagliato a livello mondiale e attuale numero 1 della spada. Nulla da fare, invece, nel successivo incontro con l’altrettanto forte ligure Claudio Pirani, che è ha bissato, in finale, l’affermazione colta a Nocera Umbra nella manifestazione d’esordio della stagione. Il prossimo appuntamento avrà luogo il 24 e 25 gennaio a Zevio, in provincia di Verona. Il calendario agonistico di Cutugno prevede, però, prima a Modica la partecipazione alla gara regionale di qualificazione Assoluti di spada, in programma domenica. L’obiettivo dichiarato dello schermitore messinese è di mantenersi ad alti livelli.

Commenta su Facebook

commenti