Orlandina, la tifoseria organizzata si mobilita. Nascono i “The Wrong Side”

Rappresentano l’essenza ed il grande patrimonio dello sport. Non conoscono distanze impossibili e non guardano il contachilometri se c’è da seguire la squadra. Dividono l’Italia non per regioni e province, ma per palasport e ogni domenica danno l’anima arrivando la sera spesso stanchi quanto i giocatori. Dentro lo spettacolo, loro sono spettacolo. Per questo motivo, sono nati anche i The Wrong Side”, nuovo gruppo di tifoseria organizzata orlandina.
Ragazzi, da dove nasce questo gruppo e il suo nome?
“Il nome “The Wrong Side” (“il lato sbagliato”) nasce per contraddire chi definisce l’ultra la parte “marcia” dello sport in generale. Il gruppo viene alla luce grazie a dei ragazzi che, a fianco del vecchio gruppo (la Banda Nuautri), hanno maturato una mentalità nella scena ultras italiana. Un gruppo intransigente. Stile e modi di agire sono quelli delle “Casual Firm” d’oltremanica”.
Cos’è per voi l’Orlandina?
“Molti di noi non hanno mai abbandonato la squadra, anche quando militava in categorie minori. I “The Wrong Side” non sono dei semplici tifosi che si limitano ad affrontare la partita domenicale, ma vivono da “ultras” tutta la settimana supportando sempre e solo la maglia. I giocatori vanno e vengono, ma la fede e la maglia resta sempre e comunque”.
L’esordio si avvicina, quanto voglia avete di cominciare questa storica stagione?
“L’entusiasmo per il ritorno in A è alle stelle! È un incubo che termina e poi un regalo per chi, come noi, c’è sempre stato e non mollerà mai. Come detto, saremo sempre accanto alla squadra, li sosterremo sempre, anche e soprattutto durante i momenti difficili. Faremo in modo essere presenti in tutti i palazzetti d’Italia”.

Il nuovo look del PalaFatozzi che ospiterà il nuovo gruppo di tifoseria organizzata

Il nuovo look del PalaFatozzi che ospiterà il nuovo gruppo di tifoseria organizzata

Quali aspettative avete per questa stagione?
“Sicuramente non ci aspettiamo lo scudetto, ma vogliamo una squadra che lotti sempre e che non molli mai. Noi daremo il massimo per supportare i giocatori e siamo sicuri che loro non ci deluderanno. Speriamo di vivere momenti memorabili con la nostra squadra del cuore. Comunque vada, noi saremo sempre presenti”.
Potete anticiparci delle soprese per l’esordio di Domenica?
“Assolutamente no! (Ridono, ndr) Le “novità” le vedrete al PalaFantozzi, seguendo la nostra Orlandina. Forza Orlandina e lunga vita ai “The Wrong Side”!”.

Commenta su Facebook

commenti