Orlandina, Griccioli: “Sconfitta che fa male. Volevamo dare continuità al nostro rendimento”

Le parole del coach di Capo d’Orlando dopo la prima sconfitta interna e l’analisi del collega Paolo Moretti che elogia il suo gruppo, vittorioso su un campo difficile.

La Betaland Capo d’Orlando interrompe parzialmente la sua rincorsa al vertice della classifica della serie A Beko e Giulio Griccioli non nasconde l’amarezza in volto per la sconfitta. Queste le sue dichiarazioni, raccolte da La Gazzetta del Sud: “Sapevamo che si trattava di una partita molto dura. Questa sconfitta fa davvero male, perché volevamo dare continuità rispetto alle ultime quattro gare che abbiamo disputato. Abbiamo pagato un inizio disastroso nel primo quarto, soprattutto in attacco. Abbiamo cominciato a difendere troppo tardi ma siamo sempre stati sotto scacco del ritmo che Varese stava imponendo alla partita”.
In casa Varese entusiasmo alle stelle. Successo costruito nel primo tempo e difeso negli istanti finali dopo il veemente recuero dei padroni di casa. Questo il discorso di Paolo Moretti: “Siamo tutti contenti per il successo e i due punti perchè abbiamo giocato una gara solida, finalmente abbiamo avuto la sensazione che quello che stiamo facendo ci porterà sulla strada giusta. Gli errori non mancano però sono positivi, vengono da isitinti positivi, in campo ci cerchiamo e col apssare del tempo ci troveremo sempre meglio. Temevamo questa gara per il rispetto dell’avversario e la qualità indiscussa di coach Griccioli, loro giocano bene a basket e pur giocando meno bene delle prime uscite, loro sono andati ad un passo dal successo. Il PalaFantozzi sarà un parquet difficilissimo per tutti”.

MetreveliInfine le brevi considerazioni del capitano varesino Cavaliero, soddisfatto per i due punti conquistati dai biancorossi: “Abbiamo fatto un primo tempo interessante, siamo riusciti a mettere in campo quello che avevamo preparato, pur non avendo tanto tempo con la Coppa che ci ha tolto energie. Nel secondo tempo abbiamo resistito al ritorno di Capo d’Orlando, che resta una squadra molto esperta”.

Commenta su Facebook

commenti