Orlandina, Ds Sindoni a Sportitalia: “Sul tesseramento di Freeman poca tutela dalla FIBA”

Ad un giorno di distanza dalla sfida con la Virtus Roma, culminata con una sconfitta di misura, a tenere ancora banco è la questione relativa al mancato ottenimento da parte del giocatore dell’Orlandina Austin Freeeman della licenza “A” da parte della Fiba, che ha costretto la guardia paladina a saltare l’importante sfida di campionato. All’emittente televisiva Sportitalia il direttore sportivo Giuseppe Sindoni ha chiarito la vicenda e chiesto maggiore tutela da parte degli organi competenti. “La Fiba ha riscontrato questa discrepanza sui due tesseramenti del giocatore americano ma la vicenda poteva benissimo essere risolta, come poi è stato, con una semplice esibizione del certificato di nascita. La cosa che comunque va evidenziata è che noi, anche se siamo un club di serie A, non abbiamo la tutela che meriteremmo di avere perchè la comunicazione è stata assolutamente tardiva e quando Fiba Europe, impeccabilmente, si è offerta di risolvere la problematica, possiamo dire di non  aver trovato lo stesso supporto qui in Italia”.

Commenta su Facebook

commenti