Nuovo Avvenire, Maganza: “Orgoglioso e rammaricato. Si ripartirà dai giovani”

Lp SpadaforaLp Spadafora

E’ trascorso un mese dal comunicato ufficiale del Nuovo Avvenire Spadafora che comunicava la rinuncia al campionato di Serie C Silver, il tecnico Luigi Maganza è tornato sui fatti, approfondendo a mente serena la questione.
“Non è stata una decisione facile da assumere- ci dice – ma non avevamo alternative. In questi anni l’aver portato il nome di Spadafora alla ribalta delle cronache cestistiche regionali mi ha, da un lato, reso orgoglioso e dall’altro dato molto rammarico. Il giocattolo da noi costruito, l’aver raggiunto due volte la serie C Silver non è servito a risvegliare nel paese quel senso di appartenenza ad una squadra . Altresì -prosegue Maganza – la totale assenza di operatori economici locali e la loro mancanza di risposte positive alle nostre richieste di collaborazione , ha fatto si che prendessimo questa decisione. 

Luigi Maganza (Spadafora)

Lo scorso campionato, pur vissuto tra mille difficoltà, abbiamo ottenuto la promozione in C Silver e mai smetterò di ringraziare i ragazzi per quanto espresso in campo e quei pochi sponsor che ci sono stati vicini sino alla fine. Adesso la mia attenzione a Spadafora sarà rivolta totalmente ed unicamente al settore giovanile ed al centro Minibasket. Tutti gli sforzi saranno concentrati sui ragazzi con la speranza di farli innamorare sempre più di questo sport e sono certo che la passione che metteranno ripagherà alla fine il nostro impegno. Il Nuovo Avvenire volta pagina , la linea verde sarà il centro del progetto.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti