Nuova Pallacanestro Messina, Checco D’Arrigo responsabile del settore giovanile

Checco D'ArrigoChecco D'Arrigo e Luigi Di Bernardo (Vis Reggio Calabria)

La Nuova Pallacanestro Messina ha comunicato di aver affidato l’incarico di responsabile del settore giovanile a coach Checco D’Arrigo. Il tecnico di Nizza di Sicilia ha raggiunto l’accordo per la stagione 2021/2022 con la società peloritana e porterà in dote la sua esperienza di lavoro coi giovani per far proseguire il percorso di crescita della società giallorossa.

Checco D'Arrigo

Checco D’Arrigo alla Nuova Pallacanestro Messina

D’Arrigo, dopo aver cominciato la sua attività nel settore giovanile della Pallacanestro Messina di serie A2 e A, ha proseguito la sua carriera all’Amatori Basket Messina dove ha ricoperto negli anni il ruolo di assistente prima e capo allenatore poi, portando ai playoff in terza serie la formazione nero-arancio nelle due stagioni da head coach. A seguire un decennio dall’altra parte dello stretto alla Vis Reggio Calabria, dove da direttore dell’area tecnica ha curato nelle varie stagioni sia il settore giovanile che la prima squadra in Divisione Nazionale C, C Silver e C Gold vincendo con i senior tre tornei con quattro finali promozione, mentre con gli under ha disputato svariati tornei di eccellenza e raggiunto una finale nazionale 3 contro 3.

Checco D'Arrigo

Le indicazioni di Checco D’Arrigo (foto Reggioacanestro)

Coach D’Arrigo, benvenuto alla Nuova Pallacanestro Messina. Torni in Sicilia dopo dieci anni, quali sono le sue impressioni e quali gli obiettivi per il settore giovanile della NPM per la stagione 2021/2022? “Gli obiettivi saranno di due tipi: il primo sarà sicuramente organizzativo e riguarderà lo staff da creare e gli accordi da fare con altre società. A tal proposito cercherò un dialogo con tutte le società di Messina per realizzare qualcosa insieme a chi vorrà. Il secondo obiettivo sarà semplicemente tecnico e si baserà sulla formazione di nuovi giocatori, richiederà tempo e sarà un progetto pluriennale”. 

E le sue aspettative personali? “Sono entusiasta di iniziare una nuova avventura, impostare dalla base un settore giovanile è sicuramente una sfida stimolante che comporterà un grande impegno sia in campo che fuori, inizia un viaggio che durerà alcuni anni. La mission non sarà di vincere subito le partite ma di creare giocatori. Ci tenevo a ringraziare il presidente Caruso per la fiducia accordatami e la Vis Reggio Calabria per quanto condiviso nel corso degli anni”.

The following two tabs change content below.