Novelli: “Vinto grazie alla qualità di un gruppo coeso. È la strada giusta”

Raffaele NovelliIl tecnico dell'Acr Messina Raffaele Novelli (foto Paolo Furrer)

Contro l’Acireale, come all’andata, si è visto il migliore Messina della stagione. Può essere soddisfatto il tecnico Raffaele Novelli, che ha analizzato la vittoria ai microfoni di Radio Amore: “Abbiamo vinto contro un’ottima squadra. Quando c’è un avvicendamento in panchina si registra sempre una reazione e loro giocavano diversamente rispetto a prima. C’è stato maggiore equilibrio nei primi minuti. Serviva qualche tocco in più, bisogna muovere maggiormente la palla. Questo è accaduto dal 25esimo, quando siamo saliti, aumentando la velocità e li abbiamo messi in difficoltà”.

Cretella

Cretella in azione ad Acireale (foto Paolo Furrer)

La sua squadra è quella che ha vinto di più, ha perso di meno e vanta il migliore attacco del girone. Unico neo: continua a non finalizzare fino in fondo le palle gol costruite: “Ci sono state tante occasioni e tante situazioni da sfruttare. Potevamo benissimo chiuderla. Un errore poteva costare caro e ci avrebbero potuto paradossalmente punire. Siamo stati comunque molto più continui nelle due fasi di gioco. Ogni partita deve certificare una crescita, anche perché così non soffriremo neppure in futuro. Siamo più pronti diversamente dal passato, siamo sulla strada giusta”.

Un Acr in grade spolvero si dovrà però fermare perché domenica prossima era inizialmente prevista la Coppa Carnevale. Il torneo giovanile di Viareggio è stato rinviato per Covid e il turno servirà semplicemente per recuperare qualche match pregresso. “La sosta arriva adesso, pazienza. Rispettiamo il calendario. In questi giorni analizzeremo quello che è riuscito bene ma anche gli errori commessi, considerato che molto spesso ci chiudiamo da un lato. Se siamo così continui corriamo di meno. C’è grande disponibilità al lavoro da parte del gruppo. Le vittorie sono dovute alla qualità di uno spogliatoio compatto e coeso”.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva