La Prefettura aveva sollecitato il rinvio di Reggina-Messina a data da destinarsi

Reggina-Messina, valida per la terza giornata del girone C di Lega Pro, inizialmente in programma per domenica 14 settembre alle ore 18 allo stadio “Granillo”, deve essere rinviata a data da destinarsi. La comunicazione era arrivata direttamente dalla Prefettura di Reggio Calabria, ma è stata successivamente superata da una decisione della Lega fiorentina, destinata sicuramente a fare discutere ed a creare un precedente inedito.

La Prefettura di Reggio Calabria

La Prefettura di Reggio Calabria

“Per la preminente tutela dell’ordine, della sicurezza e dell’incolumità pubblica – si legge nel comunicato emesso – il prefetto Claudio Sammartino ha disposto ai sensi dell’articolo 2 del TULPS, il differimento della partita di campionato di Lega Pro Reggina-Messina in calendario domenica prossima, in concomitanza con i festeggiamenti per la festa patronale della Madonna della Consolazione che richiama un notevole numero di partecipanti anche nella zona prospiciente l’impianto sportivo, ove verranno installate diverse centinaia di bancarelle. L’incontro è stato qualificato con “profili di rischio massimo” dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive presso il Ministero dell’Interno. Il provvedimento è stato assunto in via cautelativa atteso il rischio di eventuali criticità tra le tifoserie rivali. L’argomento è stato oggetto di esame nel corso della riunione tecnica delle Forze di Polizia tenutasi nel pomeriggio di ieri, alla quale ha preso parte anche l’Amministratore Unico della Società Sportiva Reggina“.

Commenta su Facebook

commenti