Non basta la grinta al Città di Messina. Contro il Troina finisce ancora 0-0

GalesioIl Città di Messina ha uno dei peggiori attacchi del girone I (foto Marco Familiari) (foto Lorenzo Sarlo)

Non sono bastate la grinta e la buona organizzazione al Città di Messina per raccogliere il bottino pieno. In un teatro ostico come quello del “Silvio Proto” di Troina, i giallorossi non sono andati oltre lo 0-0, mettendo a segno il secondo risultato utile consecutivo ma continuando il lungo digiuno di gol, che li ha visti a secco in sei delle ultime sette uscite.

Un punto utile di certo, ma che non allontana gli uomini di Furnari dai temuti play-out. E a complicare ancor di più le cose ci pensano le squalifiche di Bombara, Bellopede e Costa, che non saranno quindi disponibili per il delicato incontro in programma domenica prossima con la Sancataldese.

Città di Messina

Nessun gol su azione per il Città di Messina nelle ultime sette partite (foto Lorenzo Sarlo)

L’inizio non è dei migliori, con le due formazioni che si studiano ma non affondano in modo efficace verso le porte avversarie. Un esordio che sembra ricordare il noioso spettacolo andato in onda all’andata. A gestire la partita però sono i padroni di casa, che al 15′ sfruttano al meglio un calcio piazzato. Sul punto di battuta si presenta Saba, il cui tiro è angolato e potente ma viene disinnescato da un reattivo Landi, che rimane vigile anche sul conseguente colpo di testa di Raia. Il match tuttavia rimane statico e un’altra timida occasione viene registrata al 30′, quando Musso tenta di impegnare il portiere ospite con un tiro dalla distanza che risulta di facile presa per l’estremo difensore giallorosso.

Calcagno e Fragapane

Calcagno e Fragapane tra gli elementi più impiegati da Furnari (foto Lorenzo Sarlo)

La risposta peloritana arriva tre minuti dopo, con Nicosia che dai trenta metri prova quantomeno a costruire qualcosa: il suo tiro si spegne però largamente alto sopra la traversa. Al 41′ sullo stesso binario ci prova Ferreira, che con un bolide dalla lunga distanza mette a referto l’occasione più nitida e interessante della prima frazione. Landi resta a guardare e, fortunatamente per lui e per il Città, il tiro finisce sul fondo. Nella ripresa è ancora il Troina a provarci e l’ex Isernia viene costretto da Musso a compiere un altro intervento decisivo per mantenere l’equilibrio in campo. Al 58′ è ancora Nicosia a risollevare i giallorossi, con Fragapane che spara alto dopo un filtrante in piena area di rigore.

Quintoni, Fofana e Galesio

Quintoni, Fofana e Galesio (foto Lorenzo Sarlo)

Successivamente a quest’azione il clima si incattivisce ed i padroni di casa salutano anzitempo prima il loro presidente e poi il loro allenatore, allontanati dal signor Ubaldi. Nervi che saltano anche in campo, dove il direttore di gara estrae con disinvoltura cartellini per sedare le accese questioni in atto. Una situazione che trova il suo apice al 93′, quando quasi a tempo scaduto Costa si lascia andare ad un gesto scorretto nei confronti di un avversario, venendo espulso direttamente. Dopo sei minuti viene decretato il definitivo 0-0, specchio del finale maturato all’andata al “Franco Scoglio”. Il Città prende un punto, ma perde tre pedine fondamentali, complicandosi ancor di più la vita in vista del prossimo incontro casalingo, in un momento già delicato. Al “Despar” passione e cuore non basteranno, se il pallone non finirà in rete, scacciando ufficialmente i fantasmi e i malumori dell’ambiente giallorosso. Il bottino delle ultime sette gare parla chiaro: due punti e un solo gol all’attivo, realizzato peraltro su rigore. Per centrare la salvezza servirà ben altro.

Ferraù

Ferraù è subentrato nel finale (foto Lorenzo Sarlo)

Troina-Città di Messina 0-0 
Troina: Serenari, Raia, Lo Cascio, Saba, Ruano, Sidibè, Boscaglia, Ceesay, Ferreira, Adeyemo, Musso (Zappalá 80’). A disposizione: Salluzzo, Buffa, Daqoune, Bonfini, Gomes, Finocchiaro, Concorso, Giamblanco. Allenatore: Boncore Giuseppe.
Città di Messina: Landi, Fofana, Fragapane (Quintoni 87’), Bellopede, De Lucia, Bombara, Nicosia (Miotto 76’), Calcagno (Bonamonte 80’), Galesio (Ferraù 90+4), Argomenti (Santoro 72’), Costa. A disposizione: Berikashvili, Crucitti, Silvestri, Princi, Santoro. Allenatore: Giuseppe Furnari.
Note – Ammoniti: Ferreira e Boscaglia (T), Bombara, Bellopede, Galesio, Calcagno (C). Espulsi: Costa. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti