Nella Sala Ovale del Comune di Messina presentata la 48ª edizione del “Fotogramma d’Oro”

Fotogramma d'OroFotogramma d'Oro

E’ stata presentata presso la Sala Ovale del Comune di Messina la 48ª edizione del “Fotogramma d’Oro Film Festival” che, per la prima volta, si svolgerà nella città in riva allo stretto.

Fotogramma d'Oro

La conferenza stampa del “Fotogramma d’Oro”

L’evento cinematografico, che vede selezionati sessantasei cortometraggi, è una rassegna del cinema indipendente che coinvolgerà gli appassionati del cinema e non solo presso la “Sala Fasola – Cinema Multisala Apollo”, dal 25 al 28 maggio. Ad organizzare la manifestazione è la FNC – Federazione Nazionale Cinevideoautori con il patrocinio del Comune e dell’Università di Messina. Inoltre la rassegna è gemellata con i Festival “Corto di sera” di Italia e “Zabut” di Sovoca. Alla conferenza stampa erano presenti il presidente della FNC e direttore artistico Francesco Coglitore, il regista e presidente della giuria Massimo Coglitore, l’assessore comunale all’Ambiente Daniele Ialacqua e in rappresentanza della Multisala Apollo Loredana Polizzi. Il presidente FNC Francesco Coglitore ha dichiarato: “Il Fotogramma d’Oro è un Festival che si caratterizza per il suo forte rinnovamento sul piano dei contenuti e della struttura organizzativa”, mentre Daniele Ialacqua ha espresso il sostegno dell’amministrazione comunale per un’iniziativa che si distingue per qualità e tradizione.

Cinema

La locandina dell’evento

Loredana Polizzi ha evidenziato l’attenzione e l’apertura della Multisala Apollo nei confronti delle iniziative culturali e sociali che investono il territorio. Inoltre il regista messinese Massimo Coglitore si è detto orgoglioso di essere “presidente della giuria e ospite d’onore di una rassegna così storicamente qualificata”. Successivamente il direttore artistico ha aggiunto: “Si tratta di un ritorno in grande stile di una rassegna di cortometraggi, a Messina, più di dieci anni dopo le quattro edizioni del Festival ‘L’occhio del Ciclope’.

Coglitore

Il regista Massimo Coglitore

È facile comprendere l’importanza di questa rassegna, sia per la sua età, sia per il valore delle opere che nel tempo sono state presentate e che fanno parte della storica filmoteca del Fotogramma d’Oro. Una filmoteca che è la rappresentazione storica del percorso che il cinema breve, il cosiddetto corto, ha intrapreso nel tempo. Di conseguenza, è intenzione ora del Direttivo della Federazione dare una collocazione definitiva a questo materiale di grande valore storico e artistico che, fino ad ora, ha seguito il presidente in carica. Vorremmo che sia Messina ad accogliere questa preziosa raccolta, peraltro in continua crescita, e sempre a Messina intendiamo realizzare le prossime due edizioni, fino a festeggiarne la cinquantesima”. Inoltre Francesco Coglitore ha voluto sottolineare che il Festival è realizzato con un bassissimo badget e grazie all’impegno e alla passione di molti volontari. Nel corso della rassegna ci sarà la presentazione del thriller di Massimo Coglitore “The Elevator”, come anteprima in vista della distribuzione nazionale dopo i consensi in molti Paesi.

Cinema

L’attrice Katia Greco

Durante la premiazione del 28 maggio sarà consegnato un premio all’attrice messinese Katia Greco, volto noto di serie tv come “Il giovane Montalbano” e “Don Matteo” e protagonista femminile del nuovo film di Christian Bisceglia e Ascanio Malgarini, “Cruel Peter”, che sarà girato a Messina dalla prossima settimana. La giuria che assegnerà il Fotogramma d’Oro, Fotogramma d’Argento e Fotogramma di Bronzo è composta da Massimo Coglitore (presidente), lo storico del cinema Nino Genovese, la docente di Storia del cinema Alessia Cervini (Università di Messina), la psicoanalista Donatella Lisciotto, lo sceneggiatore e produttore Francesco Torre e il docente di Cinema e regista Francesco Gulletta (Messina Film Commission). I parter della FNC che hanno contribuito alla realizzazione del Festival sono: Multisala Apollo e “Colapesce – libri, gusti, idee”, dove si svolgeranno gli incontri con gli autori; la rassegna “Corto di sera”; la Fondazione Bonino-Pulejo; Caronte & Tourist s.p.a.; il Laboratorio Psicoanalitico “Vicolo Cicala” di Messina; “AluMnime”, Associazione degli ex studenti dell’Università di Messina; ARB Service; Town House Messina Paradiso; Studio Danza; SI3D – Stampa 3D; l’associazione culturale messinese “Proposizione scenica”; il Cineforum Don Orione; Messina Film Commission; l’associazione culturale “Arknoah”; Sicilian Forks; l’associazione culturale “Cantina45”; l’associazione culturale “Maneggiare con cura” di Letojanni; “Vaja – Beer Wine and Food” e il Cineclub “X Musa” di Milano.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti