Al via la Final Six: in palio lo scudetto. Previsto anche un premio Fair Play

Piscina Cappuccini

E’ tutto pronto per la Final Six di pallanuoto femminile, grande evento in programma alla piscina Cappuccini di Messina da venerdì a domenica. Tre giornate di gare con in palio lo scudetto 2016. Nei quarti si affronteranno Bogliasco-Orizzonte e Prato-Rapallo. Le vincenti sfideranno poi il giorno dopo rispettivamente le padrone di casa della Waterpolo Despar Messina e le campionesse in carica del Plebiscito Padova, già ammesse alle semifinali. Di seguito il programma degli incontri, con i relativi orari.

Pallanuoto

La locandina della Final Six

Venerdì 20 maggio
Ore 19.15 Quarto di finale 1 3^ Bogliasco Bene-6^ L’Ekipe Orizzonte (differita Rai Sport 1 sabato 21 maggio alle 11.15 )
Ore 21.15 Quarto di finale 2 4^ Mediostar Prato-5^ Rapallo Pallanuoto (diretta Rai Sport 1)
Sabato 21 maggio
Ore 15.00 Finale 5°/6° posto perdenti quarti di finale
Ore 19.15 Semifinale 2° Wp Despar Messina-vincente quarto di finale 1 (differita Rai Sport 2 domenica 22 maggio alle 11.15 )
Ore 21.15 Semifinale 1° Plebiscito Padova-vincente quarto di finale 2 (differita Rai Sport 2 alle 23.30)
Domenica 22 maggio
Ore 13.00 Finale 3°/4° posto perdenti semifinali
Ore 19.15 Finale 1°/2° posto vincenti semifinali (diretta Rai Sport 2)

Waterpolo Messina

La Waterpolo Despar Messina in gruppo

Questo, invece, il costo dei tagliandi per assistere alle partite. I tagliandi sono disponibili all’Info Ticket della piscina Cappuccini. Abbonamento (3 giorni, 7 gare) 10 euro (6 euro per tesserati Fin). Singola Giornata 5 euro (3 euro per tesserati Fin).

Per l’occasione la Waterpolo Despar Messina, società organizzatrice dell’evento con la Fin, e il Panathlon Club Service, presieduto dall’inizio dell’anno dal professore Ludovico Magaudda, ordinario di tecniche e didattiche delle attività motorie dell’Università di Messina e coordinatore del corso di laurea di scienze motorie, hanno istituito un premio fair play che sarà assegnato alla giocatrice della manifestazione che si distinguerà sotto questo aspetto. Etica e sport è un obiettivo che il Panathlon Club Service di Messina da anni si prefigge di promuovere, ma, soprattutto, anche la fratellanza tra i popoli e classi sociali. Fattori che hanno convinto ad aderire importanti e pluridecorati sportivi come Valerio Vermiglio, e per restare nel campo più strettamente della pallanuoto, Silvia Bosurgi e Massimo Giacoppo. Il premio fair play sarà assegnato al termine della tre giorni di gare. A deciderlo i voti degli addetti ai lavori presenti alla piscina Cappuccini.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti