Il Messina si assicura pure Sciacca: dalla A all’Under 20, fino al beach soccer

Fabio SciaccaFabio Sciacca in azione con il Villafranca Beach Soccer

Se Antonio Venuto è rimasto saldo in panchina è perché sono arrivate rassicurazioni sull’immediato potenziamento della rosa. E mercoledì al “Franco Scoglio” di volti nuovi se ne sono presentati ben cinque. Dagli over Rosafio, Maiorano, Ragosta e Sciacca all’under Sgueglia. Un bell’esborso economico supplementare per la proprietà, che prevede altri, necessari, innesti tra gli juniores.

Fabio Sciacca

Il centrocampista catanese Fabio Sciacca

Abbiamo già scritto di Rosafio, che sposa la causa Messina dopo una lunga trattativa, mentre il procuratore Pietro Varriale ha di fatto “ufficializzato” gli accordi tra l’ACR e i suoi due assistiti, Maiorano e Ragosta.

In gruppo c’è anche il centrocampista Fabio Sciacca, che era compagno di Ragosta nel Castrovillari. Classe 1989, sembrava destinato ad una grande carriera, ma è stato gravemente condizionato dal brutto infortunio accusato ai tempi del Vicenza. Quest’anno ha svolto il ritiro estivo proprio con i biancorossi, in vista dell’eventuale ripartenza dalla C, ma alla fine l’accordo non si è concretizzato. Adesso l’approdo a Messina.

Sciacca

Sciacca in azione con la maglia del Catania

Il 28enne ha svolto tutta la trafila nel settore giovanile del Catania, la squadra della sua città, per poi essere aggregato alla prima squadra nel 2009, sotto la gestione Zenga. A Udine il debutto in Serie A. 24 le presenze complessive messe insieme con gli etnei, spalmate in quattro stagioni. Il 2009 è stato anche l’anno della medaglia d’argento conquistata con l’Italia Under 20 ai Giochi del Mediterraneo, dove si mise in evidenza per lo spettacolare gol in semifinale contro la Grecia, con un incredibile “coast to coast” (che potete visionare in fondo all’articolo).

Elemento duttile, forte fisicamente, è dotato anche di piedi buoni. A frenarlo, come detto, tanti, troppi, incidenti di percorso. In B ha giocato anche tra le file di Grosseto e Ternana. Sedici i “gettoni” nel 2014-15 con il Vicenza allenato da Pasquale Marino. Nella sfida con il Frosinone l’infortunio al piede sinistro, che rappresentò l’inizio del calvario.

Fabio Sciacca

Fabio Sciacca con la divisa del Villafranca Beach Soccer

Per Sciacca anche un anno senza calcio: un periodo interminabile che è riuscito a cancellare, nel 2016, con l’inusuale esperienza nel Villafranca Beach Soccer, con cui ha conquistato il terzo posto sia in campionato che in Coppa Italia. Uno sport duro, probante, completo, che sembra avere fugato qualche dubbio sulle sue condizioni fisiche. E considerata la recente esperienza, Venuto e Ferrigno sperano di potere contare anche su di lui per uscire dalle sabbie mobili…

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti