L’Upea s’impone a Jesi difendendo il suo secondo posto in classifica

Sandro Nicevic

Non senza fatica, tra alti e bassi, l’Upea Capo d’Orlando espugna Jesi e “blinda” il secondo posto nella classifica dell’Adecco Gold con un turno d’anticipo sulla fine della regular season che sarà, dopo la pausa “pasquale” e l’All Star Game di Mantova, il prossimo 27 aprile al “PalaFantozzi” contro la già retrocessa Aget Imola.

Foto di gruppo per l'Upea

Foto di gruppo per l’Upea

Al “PalaTriccoli” in posticipo rispetto alle altre gare del turno i paladini scendono in campo consapevoli degli altrui risultati e con l’obbligo di vincere, perché dal possibile riaggancio al Trento (vittorioso a Trapani) si trova addirittura con il rischio, perdendo, di scivolare al quarto posto in virtù del successo di Verona a Biella e della classifica avulsa.

Il primo quarto è giocato su buoni ritmi, ma in un costante botta e risposta che vede la “banda Pozzecco” chiudere avanti di stretta misura sul 21-23. Le rotazioni più ampie in casa paladina rispetto al roster ridotto degli jesini risultano determinanti nel successivo dove si registra l’allungo siciliano con un parziale di 17-28 che porta le formazioni all’intervallo sul 38-51.

Un divario già netto e tuttavia in una giornata in cui la fase difensiva risulta spesso inefficace ad arginare il gioco dei marchigiani di coach Coen che puntano tutto sul “totemMaggioli e sulle due fasi, una il duello con Nicevic, e secondo come cardine per gli scarichi ai tiratori dal perimetro come Migliori e Borsato. Curiosamente ancora una volta si registra una “giornata no” per Ryan Hoover quando incrocia la sua ex squadra con cui vinse il torneo di Legadue 2005/06.

Basile

Basile

Al rientro dagli spogliatoi la Fileni è più aggressiva e determinata e la sfida torna a più riprese in bilico con un punteggio ad elastico tra avvicinamenti e timide repliche con anche l’ex barcellonese Di Giuliomaria a mettersi in mostra e Jesi recuperare sei punti con il terzo periodo concluso sul 57-64.

Un “tiro e molla” ancora vivo in principio dell’ultimo poi l’Upea rompe gli indugi e con la giusta determinazione riassume il controllo della gara e s’impone con il definitivo 62-73, con un intero quintetto in doppia cifra: 19 Nicevic, 16 per Soragna, Mays e Portannese, 10 per Archie.

Grazie a questo successo l’Upea mantiene il secondo posto, stacca Biella e Verona, e superando Imola accederà ai play-off dove l’attenderebbe la settima in classifica. Piazzamento ad oggi dei laziali di Veroli che potrebbero lasciare il piazzamento alla Sigma Barcellona prossima avversaria in casa nell’ultimo turno ed agganciabile in classifica. In caso di successo della squadra di coach Calvani, potrebbe avere residue speranze per il settimo posto anche Ferentino mentre Brescia è fuori dai giochi per gli scontri diretti.

maysTabellino:

Fileni BPA Jesi-Upea Capo d’Orlando 78-87

Parziali: 21-23, 17-28, 19-13, 21-23;

Fileni BPA Jesi: Maggioli 16 (5/8, 0/1), Borsato 19 (3/7, 4/6), Fallucca, Jukic 7 (3/5, 0/1), Santiangeli 6 (1/4, 1/2), Hoover 2 (0/3 da tre), Migliori 23 (2/3, 5/6), Di Giuliomaria 5 (2/4, 0/2), Esposito ne, Bonfiglio ne. Allenatore: Coen.
Statistiche – Tiri Liberi: 16/31 – Rimbalzi: 31 26+5 (Maggioli 12) – Assist: 19 (Hoover 6) – Cinque Falli: Maggioli

Upea Capo d’Orlando: Basile 8 (1/3, 2/4), Soragna 16 (3/5, 2/2), Laquintana, Benevelli, Nicevic 19 (7/11), Portannese 16 (5/9, 2/5), D’Wayne Mays 16 (4/6, 2/5), Archie 10 (3/5, 0/1), Valenti 2 (1/2), Ciribeni ne. Allenatore: Pozzecco.
Statistiche – Tiri Liberi: 15/21 – Rimbalzi: 35 27+8 (Portannese 10) – Assist: 15 (D’Wayne Mays 5) – Cinque Falli: Nicevic, Portannese;

Marco Portannese

Marco Portannese

Risultati della ventinovesima e penultima giornata dell’Adecco Gold:
Sigma Barcellona-Expert Napoli 79-70
Centrale Latte Brescia-Manital Torino 87-85
Lighthouse Trapani-Aquila Basket Trento 79-81
Aget Imola-GZC Veroli 50-106
Fileni BPA Jesi-Upea Capo d’Orlando 78-87
FMC Ferentino-Novipiù Casale M.  77-62
Angelico Biella-Tezenis Verona 79-88
Acegas Trieste-Credito Romagna Forlì 78-75

Classifica: Aquila Basket Trento 42, Upea Capo D’Orlando 40, Angelico Biella e Tezenis Verona 38, Manital Torino 36, Sigma Barcellona 34, GZC Veroli 32, FMC Ferentino 30 e Centrale Latte Brescia 30, Lighthouse Trapani 28, Expert Napoli 26, Novipiù Casale M.  e Fileni BPA Jesi 24, Acegas Trieste 22, Credito di Romagna Forli’ 16**, Aget Imola 2;

**-2 punti di penalità;

Questo il video di commento alla vittoria dell’Orlandina sul campo della Fileni Jesi:

Questo il video con le migliori azioni della sfida tra Fileni Jesi e Upea Orlandina:

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com