L’Orlandina fa suo il derby: espugnata Palermo (73-80). Laganà top scorer (22)

Orlandina BasketL'Orlandina durante un time-out

L’Infodrive Capo d’Orlando batte il Green Basket Palermo 73-80 nel derby del PalaMangano valido per la settima giornata del campionato di Serie B – Girone B. La squadra di coach Robustelli, priva di Vecerina, passa sul parquet palermitano al termine di un match combattuto, controllato nel punteggio fin dal secondo parziale, ma deciso nel finale grazie ad una prova di squadra importante e ai canestri pesanti di Laganà, Passera, Sandri e Klanskis.

Orlandina Basket

L’esultanza dell’Orlandina a fine gara per un successo liberatorio

Domenica prossima alle 18 all’Infodrive Arena il terzo e ultimo derby siciliano del girone d’andata contro Ragusa, che può dare una svolta importante alla stagione paladina. Come ogni derby che si rispetti sono le difese ad aver la meglio sugli attacchi in avvio con Klanskis e Baldassarre che sbloccano Capo d’Orlando dopo il 7-0 in avvio locale. Baldassarre realizza due canestri di fila, poi Masciarelli, Markus, Birra per il Green, mentre Passera e 4 punti di Binelli chiudono sul 18-14 i primi 10’.

Nel secondo parziale il piglio dell’Infodrive è decisamente migliore. Pronti-via ed un 0-6 firmato da Telesca e Laganà dà a Capo d’Orlando il primo vantaggio del match a quota 20, impattato da Lombardo a cronometro fermo. Sono però Binelli, le triple di Laganà e Triassi, Sandri, due canestri di Baldassarre ed uno di Klanskis a tenere avanti l’Orlandina, che all’intervallo lungo è avanti di 5, 31-36.

Orlandina Basket

Laganà e Okereke in difesa

Dagli spogliatoi rientra un Green Basket più deciso, con la coppia di lunghi “old style” LombardoCaronna che tentano di svegliare i compagni per il 6-2 in avvio. Dall’altra parte sono i “baby” Klanskis e Triassi a scuotere l’Orlandina riportandola al +8, poi Sandri risponde con 8 punti pesantissimi chiudendo il terzo parziale sul 48-57.

In avvio di ultimo quarto è l’equilibrio a farla da padrone, ma le due pesantissime triple di Laganà e Passera issano al +15 la squadra di coach Robustelli. Capo d’Orlando però si blocca, così Caronna, Birra e Masciarelli riportano al -4 il Green rimettendo tutto in discussione. Laganà però piazza la bomba del +6 chiudendo la gara, permettendo ai paladini di festeggiare una vittoria pesantissima.

Orlandina Basket

Laganà al tiro dall’arco

Green Basket Palermo – Infodrive Capo d’Orlando 73-80
Parziali: 18-14; 31-36; 48-57
Green Basket Palermo: Di Giuliomaria 7 (0/5, 2/6), Masciarelli 14 (3/7, 1/5), Caronna 13 (4/8), Lombardo 10 (0/3, 2/3), Costa 11 (5/12, 0/2), Morciano 6 (1/5, 1/2), Birra 10 (0/1, 2/5), Ronconi, Markus 2 (1/2), Moltrasio (0/2 da 3), Maisano ne. Coach: Verderosa.
Infodrive Capo d’Orlando: Passera 4 (0/5, 0/2), Klanskis 14 (5/9, 0/1), Triassi 8 (1/3, 2/5), Sandri 12 (4/8, 0/4), Laganà 22 (1/1, 6/12), Baldassarre 8 (2/7, 0/5), Binelli 8 (3/3, 0/2), Telesca 2 (1/1), Okereke, Vecerina ne, Carlo Stella, Pizzurro. Coach: Robustelli.

Autori

+ posts