L’Orange Moon Barcellona può abbracciare il nuovo PalAlberti. Vittoria in amichevole sulla Viola

Si avvicina a grandi passi il primo derby del girone di ritorno con tutto il suo carico di fascino e sano campanilismo. La sfida in programma domenica prossima contro una Fortitudo Moncada Agrigento in grande ascesa e prima avversaria sulla strada della conquista dell’ottava piazza, schiude un’ufficialità molto attesa da tutto l’ambiente che ha a cuore le sorti dell’Orange Moon. Infatti la società della città del Longano saluta con grande soddisfazione il pronunciamento definitivo da parte della Commissione di Vigilanza che ha espresso in tarda mattinata il parere favorevole per l’agibilità definitiva del PalAlberti di Barcellona Pozzo di Gotto assegnando alla struttura di contrada Zigari una capienza di 3516 posti a sedere che, a sua volta, consente all’impianto siciliano di possedere i requisiti e l’idoneità per la disputa di gare di massima serie. L’Orange Moon Barcellona potrà quindi disputare domenica il derby contro la Moncada Agrigento usufruendo del massimo potenziale della capienza, garantendo inoltre un sensibile colpo d’occhio e agevolazioni a due tifoserie appassionate e pronte ad inscenare una grande domenica di festa.
Il percorso d’avvicinamento al derby può quindi proseguire con ottimi propositi e con le iniziative fortemente volute dalla società giallorossa che verrano ufficializzate nelle prossime ore, dopo che sarà ultimata la procedura burocratica.

Si moltiplicano le iniziative per offrire un grande colpo d'occhio nel derby del PalAlberti

Si moltiplicano le iniziative per offrire un grande colpo d’occhio nel derby del PalAlberti

Nel frattempo i pensieri dello staff tecnico capeggiato da coach Perdichizzi sono esclusivamente rivolti al campo e per questo mercoledì si è registrata una buona sgambatura in allenamento contro la Viola Reggio Calabria del tecnico Benedetto: un test formativo per testare la salute di due team che da sempre collaborano fattivamente per registrare ulteriori progressi in vista dei prossimi impegni. I reggini hanno provato uomini e mezzi con l’assenza del pivot Ammannato, Marco Rossi si è invece fermato dopo il primo quarto. Barcellona non poteva contare sotto le plance dell’ex Trento Luca Garri, fermo a titolo precauzionale. Mvp Matteo Da Ros protagonista sui due alti del cmapo con 25 punti e tante ottime iniziative, promosso in starting five Fiorito. Nella prima parte di gara è monologo dei siciliani con  il capitano Maresca carico ed in grande evidenza accanto al ’94 di scuola Stella Azzurra Ennio Leonzio. I reggini si avvicineranno sempre di più nel punteggio nel finale e la gara terminerà 87 a 91 per Barcellona.

Barcellona-Viola 87 91
Barcellona: Spizzichini 11, Maresca 18, Shepherd 11, Fiorito 7, Da Ros 25, Leonzio 6, Marchetti 8, Varotta, Pettineo. All: Perdichizzi
Viola: Ammannato ne, Azzaro 14, Casini 10, Cucci 4, De Meo, Deloach 13, Lupusor 6, Rezzano 17, Rossi 2, Rush 13, Spissu 8. All: Benedetto

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti