Lo Shedir Villafranca è terzo in Coppa Italia. Pisa battuto 6-5

Il Villafranca con il piatto per il terzo posto

Lo Shedir Villafranca Beach Soccer chiude con uno splendido terzo posto la sua avventura in Coppa Italia. A Catania la squadra del presidente Giacomo Picciolo ha sconfitto per 6-5 l’ottimo Pisa nella finale che valeva il podio. Tripletta per Ott, poi ingiustamente espulso, doppietta di Stankovic, a bersaglio a otto secondi dal termine per la rete decisiva, in più la firma di capitan Bruno. Per i nerazzurri, tra le squadre rivelazioni del torneo, invece, gol di Battini, Cinquini, Di Palma e Schirinzi (due volte). Bissato, così, il risultato del 2014 nella competizione che assegna la coccarda tricolore.

La squadra dello Shedir Villafranca

La squadra dello Shedir Villafranca

La cronaca. Pur privo dello squalificato Juninho e con il tecnico Belluso costretto a seguire il match dalla tribuna il Villafranca mostra subito maggiore aggressività sin dai minuti iniziali. Ott, in acrobazia, si vede respingere il pallone da Battini, facendo le prove generali per il gol. La marcatura del campione svizzero arriva infatti puntuale al 3’, con una elegante rovesciata. Il “Messi del Beach Soccer” concede il bis un minuto dopo, ripetendo alla perfezione il colpo a lui più congeniale. E’ il 2-0. In precedenza Caruso aveva sventato il possibile pari fermando a tu per tu Schirinzi. La reazione del Pisa vede protagonista il portiere Battini, a segno dalla lunga distanza al 7’. Il 2-2 dei toscani, che ristabilisce la parità, è invece ad opera di Cinquini con un tiro radente. Il Villafranca prova a tornare avanti, ma Battini vola a deviare sul piazzato di Venuti. Si perde, quindi, sul fondo la rovesciata del solito Ott. Nella seconda frazione, al 2’, Ott sale ancora in cattedra e confeziona la tripletta personale, girandosi e calciando di potenza sotto l’incrocio. La partita dell’elvetico si chiude però al 5’ a causa di un’assurda espulsione. Dopo essere stato ammonito nel primo tempo per simulazione, l’attaccante riceve infatti il secondo giallo per una protesta praticamente soltanto accennata. Provvedimento esagerato che penalizza la squadra, privandola del suo giocatore più talentuoso.

Festeggiamenti in campo

Festeggiamenti in campo

In inferiorità numerica il Villafranca subisce così il 3-3 da Di Palma in rovesciata. Inferrera è poi bravo a dire di no a Matteo Marrucci, fermandolo con una tempestiva uscita. Da lontano il tentativo di Stankovic, sventato dal portiere. Si va al terzo parziale. Fazio, su punizione, impegna l’estremo difensore toscano. A seguire Zagami non riesce da sinistra ad inquadrare il bersaglio grosso. Vane, da un lato e dall’altro, le conclusioni operate da Stankovic e Schirinzi. Dopo il legno colto dal portiere Battini, al 3’ Schirinzi firma di testa la rete del sorpasso per il Pisa, insaccando su corner di Taiarui, altro ex di giornata. La reazione del Villafranca è immediata. Stankovic, con un siluro su punizione, realizza il 4-4. Un altro piazzato consente ai tirrenici di mettere la freccia: è il capitano Bruno a sfoderare un bolide che si spegne sotto la traversa, firmando il 5-4. L’allungo sfuma perché Battini, con un colpo di reni, vola a deviare sul pallone indirizzato di testa da Ietri. I palpitanti minuti conclusivi producono altre emozioni. Schirinzi, ancora lui, trova in rovesciata la coordinazione giusta per il 5-5. Non finisce qui. Il Villafranca si regala infatti il terzo posto con la bomba di Stankovic che fulmina Battini a 8 secondi dalla fine. E’ il gol che evita i rigori e assegna un meritatissimo piazzamento sul podio alla compagine di Belluso. Il terzo posto premia il lavoro di un gruppo dai grandi valori e dagli importanti margini di crescita che punta adesso a ben figurare anche in campionato. A Viareggio, dal 17 al 19 giugno, il via alla Serie A.

Premiato il capitano Bruno

Premiato il capitano Bruno

Il tabellino. VILLAFRANCA-PISA 6-5 (2-2; 1-1; 3-2)
Villafranca: Caruso, Zingales, Campanella, Fazio, Zagami, Stankovic, Ott, Venuti, Inferrera, Germanò, Bruno, Ietri. All: Belluso.
Pisa: Battini, Casapieri, Cinquini, Cintas, Palma, Di Tullio, Marrucci Ma., Marrucci Mi., Morgè, Schirinzi, Taiarui, Vaglini. All: Giunta e Marrucci Ma.
Arbitri: Marton di Mestre e Rossetti di Reggio Emilia.
Reti: 3’pt Ott (V), 4’pt Ott (V), 7’pt Battini (P), 8’pt Cinquini (P); 2’st Ott (V), 5’st Di Palma (P); 3tt’ Schirinzi (P) 8’tt Stankovic (V), 9’tt Bruno (V), 10’tt Schirinzi (P), 12’tt Stankovic (V).
Espulso: 5’st Ott (V)

Commenta su Facebook

commenti