L’Igea resta a punteggio pieno, con Ragusa e Carlentini. Alla Jonica il derby

IsgròIsgrò ancora protagonista con l'Igea

Si è conclusa con una sconfitta la terza giornata del girone B per il Taormina, battuto nell’anticipo del sabato pomeriggio per 2-1 dal Ragusa, capolista a punteggio pieno. Al Bacigalupo la formazione di Lu Vito è andata sotto dopo appena due minuti subendo la rete di Grasso, bravo a trasformare un calcio di rigore scaturito da un errore di Ancione. Nella ripresa i biancazzurri ha ritrovato la parità con Castorina, prima di subire il gol del nuovo vantaggio degli ospiti siglato da Belluso.

Carlentini

Una fase della sfida tra Santa Croce e Carlentini

In vetta alla classifica rimane anche l’Igea, che ha espugnato il Russo di Viagrande ottenendo la terza vittoria di fila. I padroni di casa hanno sbloccato il parziale con il gol di Castelli, decisivo per andare a riposo in vantaggio. Nella seconda frazione, la compagine barcellonese ha ribaltato completamente la sfida dilagando con una doppietta di La Spada e una rete messa a segno da Isgrò. Rimane al comando del girone anche il Carlentini, che ha superato in trasferta il Santa Croce grazie alla doppietta di Carbonaro. Vittoria esterna anche per la Jonica, impostasi per 3-1 contro la Nebros. Al Vasi di Gliaca di Piraino i giallorossi hanno concluso la prima parte di gara in svantaggio a causa della rete di Travaglia, trovando soltanto nella ripresa i tre punti con Ortiz e Lucero, autore di una doppietta.

Jonica

La Jonica in posa a Gliaca di Piraino

In rimonta ha ottenuto i tre punti anche la Leonzio, che ha trovato la seconda vittoria in campionato nel match giocato contro il Siracusa. Al Nobile subito in vantaggio gli ospiti con Montagno, che ha trasformato in gol un calcio di rigore, e Ricca a cui ha risposto D’Emanuele sempre nel primo tempo. La formazione di Lentini ha poi trovato il pareggio con Abate, completando un grandissimo sorpasso con Marino. Ha dato seguito alle proprie prestazioni anche la Virtus Ispica, che ha superato di misura il Palazzolo con le reti di De Angelis e Hurtado trovando il secondo successo consecutivo. Ai gialloverdi, alle prese con il primo ko in campionato, è valsa poco la rete del momentaneo 1-1 siglata da Cutrona. Bastano soltanto 45 minuti al Real Siracusa Belvedere per imporsi 10-0 sull’Atletico Catania mentre è stato rinviato causa Covid l’incontro in programma fra Acicatena e Aci Sant’Antonio, ancora in attesa di compiere il proprio esordio in campionato.

Nebros

Nebros sconfitta dopo l’iniziale vantaggio

I risultati della terza giornata.
Città di Taormina-Ragusa 1-2
Città di Viagrande-Igea 1-3 

Leonzio-Siracusa 3-2
Nebros-Jonica 1-3
Real Siracusa Belvedere-Atletico Catania 10-0
Santa Croce-Carlentini 1-2
Palazzolo-Virtus Ispica 1-2
Acicatena-Aci Sant’Antonio (rinviata causa covid)

La classifica aggiornata: Igea, Ragusa e Carlentini 9; Città di Taormina, Leonzio e Jonica 6; Virtus Ispica (-1) 5; Palazzolo*, Acicatena*, Real Siracusa Belvedere e Nebros 3; Aci Sant’Antonio***, Città di Viagrande*, Siracusa, Santa Croce e Atletico Catania 0. 

Il programma della quarta giornata (domenica 3 ottobre).
Aci Sant’Antonio-Real Siracusa Belvedere
Atletico Catania-Città di Taormina
Carlentini-Nebros
Igea-Palazzolo
Jonica-Città di Viagrande
Ragusa-Leonzio
Siracusa-Santa Croce
Virtus Ispica-Acicatena

The following two tabs change content below.

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online