L’Handball Messina sfiora l’impresa contro la capolista

pallamanoHandball Haenna 22 22 (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Un round a testa tra Handball Messina e Haenna, con la formazione di Tommaso D’Arrigo che sfiora l’impresa contro l’attuale capolista del torneo di Serie B Regionale di pallamano maschile.

Pallamano

Marco Parisio (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Primo tempo praticamente perfetto per il “sette” peloritano, che chiude avanti di cinque lunghezze (11-6), sbaglia poco in fase offensiva e oppone una grande difesa al cospetto della più quotata avversaria. La ripresa inizia sulla stessa falsariga e dopo pochi minuti l’Handball Messina raggiunge il massimo vantaggio di giornata, con un 14-7 che farebbe prefigurare la prima sconfitta stagionale degli uomini di Santi Lo Manto. Da questo momento in poi, però, l’Haenna si trasforma e grazie a uno straordinario break si porta a -1 (14-13). Carubia e compagni trovano, tuttavia, la forza di reagire e spinti dal calore del pubblico di casa tornano avanti di tre lunghezze (19-16). La partita è tutt’altro che finita, perché la capolista non vuol alzare bandiera bianca e piazza un altro break per il temporaneo 19-19. Quando Giovanni Minissale sigla il punto del 22-20 per l’Handball Messina sembra cosa quasi fatta, ma l’Haenna affonda gli ultimi due colpi che le consentono di raggiungere la parità finale (22-22) e mantenere temporaneamente la testa della graduatoria.

pallamano

Nel secondo tempo l’Haenna ha recuperato lo svantaggio (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Top scorer del match Marco Parisio, che segna 5 delle sue 7 reti totali nel primo tempo. Appuntamento con la vittoria rimandato, quindi, per la squadra del presidente Enzo Marino, giunta al settimo risultato utile consecutivo e con un “bonus” (il match di recupero del prossimo 15 febbraio in casa del Girgenti) che potrebbe consentirle di migliorare ancor di più la propria classica.

A fine gara Tommaso D’Arrigo guarda il bicchiere dal lato mezzo pieno: “Bella partita, molto combattuta, dove entrambe le squadre hanno ampiamente dimostrato di non voler perdere. Decisamente meglio noi nella prima parte del match, poi abbiamo subito il ritorno dell’Haenna e, una volta in parità, siamo stati bravi a non farli mai scappare nel punteggio. Guardando la successione delle reti è chiaro che potevamo anche vincere – prosegue il tecnico dell’Handball Messina – ma il pareggio può andar bene contro la squadra più forte e attrezzata del torneo. Adesso bisogna ricaricare prima possibile le batterie in vista del recupero di mercoledì prossimo ad Agrigento, un test tutt’altro che facile nel quale ci saranno in palio punti pesanti per la parte alta della classifica”.

Handball Messina

Un time-out dell’Handball Messina (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Grande soddisfazione per la straordinaria reazione dei propri uomini da parte di Santi Lo Manto: “Risultato giusto, in una gara contraddistinta dalla sportività tra i protagonisti in campo e da un’ottima pallamano. Nel primo tempo abbiamo subito l’Handball Messina – conclude il tecnico dell’Haenna – poi abbiamo ingranato la marcia giusta e ottenuto un punto prezioso su un campo difficile”.

Il tabellino dell’incontro: Handball Messina-Haenna 22-22 (p.t. 11-6)
Handball Messina: Catalin, Costarella 3, Abbate 5, Carubia 4, Zaia 1, Minissale 2, Parisio 7, Puleio, De Domenico P., Duca, De Salvo E., Freni, D’Arrigo A., Gentile Patti. All. Tommaso D’Arrigo.
Haenna: Biondo, Di Mattia 1, Guarasci, Larice Salv. 4, Larice Sav. 3, Messina, Russello 6, Russo 1, Serravalle, Rosso 1, Lo Manto A. 2, Mizzoni 4, Sottile, Scialfa. All. Santi Lo Manto.
Arbitri: Castagnino e Manuele.

Commenta su Facebook

commenti