Lega Pro verso una rivoluzione: la Final Eight al posto dei playoff

Giuseppe Russo in scivolata

La Lega Pro è pronta a rifarsi il look. Dal Consiglio Direttivo svoltosi a Firenze sono infatti emerse novità importanti per il futuro della terza serie del calcio italiano. “Sono stati presi in esame una serie di progetti che possono rappresentare un punto di forza – ha dichiarato Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro – tra cui il format innovativo per il prossimo campionato, che prevede tra l’altro anche l’allargamento dei playoff fino alla decima squadra”.

Gabriele Gravina, presidente Lega Pro

Gabriele Gravina, presidente Lega Pro

L’idea è di una ristrutturazione del campionato, che terminerebbe con una Final Eight, sulla scorta di quanto avviene già, ad esempio, in basket e volley, ma anche nel campionato Primavera di calcio. Lunedì 29 febbraio, a Firenze, si terrà l’assemblea di tutti i club di Lega Pro sulla proposta del nuovo format dei playoff che potrebbe entrare in vigore fin dalla prossima stagione. Sarebbe garantito l’accesso diretto in B alle prime classificate dei tre gironi, mentre le seconde parteciperebbero alla Final Eight con le formazioni vincenti gli scontri diretti fra quelle piazzatesi dal 3° al 10° posto, cui si aggiungerebbe la vincitrice della Coppa Italia di categoria. La Final Eight si terrebbe in un’unica sede.

Il pallone ufficiale della Lega Pro

Il pallone ufficiale della Lega Pro

“Le novità a cui stiamo pensando per la prossima stagione sono che la prima squadra classificata in ogni girone dovrebbe passare automaticamente in B – ha detto Gravina – le seconde passano in una seconda fase, mentre dalla terza alla decima si incontreranno fra di loro per poi giocare una Final Eight che si disputerà probabilmente nel mese di giugno in una sede che individueremo già ad inizio campionato. E’ un format che comporterà necessariamente la modifica di alcune norme statutarie, l’auspicio è riuscirci entro il prossimo giugno in modo da partire con il prossimo campionato”.

Assemblea ordinaria della Lega Nazionale Professionisti Serie B

Il presidente della Lega di B Andrea Abodi

Al Direttivo di Lega Pro era presente anche il Presidente della B, Andrea Abodi“La presenza anche politica di Abodi è il segnale di massima collaborazione fra le due Leghe – ha detto il presidente della Lega Pro, Gravina – Abbiamo molte problematiche simili, di qui l’intenzione di intraprendere un percorso comune contando di coinvolgere anche la Lega Dilettanti, e nella discussione sulla riforma dei campionati, pure la Lega di A che se si tenesse fuori da questa opportunità lo riterrei poco piacevole per il nostro sistema”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com