La Saracena Volley batte il Kondor Catania e sale al terzo posto

Emanuela MazzurcoUn attacco della Mazzurco (La Saracena Volley)

La Saracena Volley Lavalux Elits batte, tra le mura amiche, la Kondor Catania e sale al terzo posto in classifica. Vittoria di squadra per le ragazze di mister Mauro Silvestre che hanno disputato un match quasi perfetto giocando con grande intensità e controllandolo senza mai mettere l’esito finale in discussione. Il risultato di 3-0 (25-16; 25-19; 25-18) vale molto per il morale ed i tre punti conquistati consentono di guardare alla classifica ed ai prossimi impegni con maggiore tranquillità.

Attacco di Valeria Foraci

Attacco di Valeria Foraci (La Saracena)

Il primo set ha visto la Saracena Volley giocare con disinvoltura andando subito avanti 6-2 e costringendo la Kondor Catania a chiamare il primo time out. Ma Foraci e compagne hanno continuato a spingere chiudendo il parziale avanti 25-16. Un maggiore equilibrio si è registrato nel secondo set fino al 18-18 quando l’accelerata finale ha portato la Saracena a piazzare il break conclusivo sino al 25-19 che è valso il 2-0 provvisorio. Non c’è stata storia nell’ultimo set con le padrone di casa sempre avanti che hanno tenuto a distanza di sicurezza le avversarie senza mai forzare per poi chiudere 25-18.

«Contro la Kondor Catania – ha commentato mister Mauro Silvestresiamo riusciti ad esprimerci ad un buon livello e tutte le atlete hanno giocato per la squadra. Questo ha fatto la differenza. Abbiamo giocato contro una formazione che rispetto a noi ha maggiori individualità, ma le mie ragazze hanno disputato una grandissima partita. Ma io non sono mai soddisfatto perché credo che bisogna sempre allenarsi al massimo per migliorarsi continuamente. La prossima settimana giocheremo contro il Giarre che è una delle formazioni più forti del torneo e quindi dobbiamo faticare molto e fare tanti sacrifici per cercare di vincere. Adesso ci godiamo questa bella vittoria, ma domani dobbiamo subito iniziare a pensare al prossimo impegno».

In una gara disputata in maniera quasi perfetta da tutte le atlete della Saracena che non si sono risparmiate ed hanno dato il massimo, nella partita contro la Kondor Catania spicca la prestazione della palleggiatrice Giuliana Cannestracci che ha diretto il gioco con grande sicurezza, distribuendo palloni con estrema tranquillità, prendendosi le giuste responsabilità in regia e dimostrando tutte le sue qualità. «Giuliana – ha detto il mister – con la sua esperienza può guidare la squadra e farla giocare bene. E’ normale che ci voglia del tempo per una palleggiatrice per conoscere le proprie compagne ed esprimersi al meglio. Sono convinto che ancora possa crescere e che andando avanti renderà sempre meglio mostrando tutte le sue doti. Per la squadra è fondamentale che l’alzatrice giochi ad alti livelli e guidi il gioco in maniera impeccabile, ma contro la Kondor tutte le atlete hanno tirato fuori una grande prestazione. Valeria Foraci, Nicole Ferrarini, Noemi Agnello, Manuela Mazzurco, Paola Gioitta e Veronica Foraci hanno dato tutte il loro contributo giocando al 100% e rendendo al massimo. Ciò che mi rende più soddisfatto di questo match, più del risultato, è proprio il fatto che tutte le ragazze hanno dato in campo tutto quello che avevano dentro. Per me è fondamentale il gioco di squadra, più che le singole individualità».

E Giuliana Cannestracci, a fine gara, si è dichiarata soddisfatta per la sua prestazione, ma ha evidenziato il desiderio di rendere ancora di più. «Sentivamo molto la partita ed abbiamo giocato molto cariche sin dal primo pallone – ha detto la palleggiatrice della Saracena. Mi sto piano piano ambientando ed inizio a conoscere le mie compagne. Col tempo credo che i meccanismi di gioco miglioreranno e continueremo a crescere. Adesso pensiamo al Giarre. In settimana ci alleneremo duramente seguendo le indicazioni del mister e sabato daremo il massimo per fare risultato».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti