La Gold & Gold Messina non dà scampo alla Vis Reggio. È il quarto successo

Basket School MessinaLo starting five della Basket School Messina

La Gold & Gold Messina supera nettamente una Vis Reggio Calabria rimaneggiata e conquista il quarto successo in campionato. I peloritani si impongono per 114-63 al termine di una gara a senso unico che già nel primo quarto vedeva la formazione allenata da Francesco Paladina doppiare gli avversari, giunti sulla sponda siciliana dello Stretto con soli otto uomini a referto.

Basket School Messina

La palla a due di Basket School Messina-Vis Reggio Calabria

Gli scolari hanno avuto vita facile, ma sono scesi in campo molto determinati a riscattare lo stop nel derby del PalaRussello. Paladina ha ruotato i suoi giocatori, dando spazio alla fine anche ai giovanissimi under Arena, Freni e Scopelliti. Ben sette i giocatori messinesi in doppia cifra: Maddaloni e Linde 19, Cordaro e Zivkovic 18, Di Dio 16, Scimone 12 e Guadalupi 10.

Mancasola dispensa assist: evidentemente preferisce far segnare i compagni e alla fine mette a segno soltanto 2 punti. Mentre nella Vis, Mustiatsa con i suoi 24 punti ha cercato di guidare i compagni di squadra, trovando collaborazione in Zdravkovikj 13, Uzun 12 e il capitano Morabito 7. Sotto tono l’ex Yusuf (6 punti).

Troppo poco per arginare lo strapotere dei giallorossi che partivano fortissimo e già alla prima sirena distanziavano i bianco amaranto di ben 17 lunghezze (34-17) grazie alle giocate di Cordaro (12), Maddaloni (11) e Di Dio (6) con Mancasola ad orchestrare il gioco. Il secondo periodo è più equilibrato Mustiatsa e Zdravkovikj (7 punti a testa) guidano la reazione ospite, ma La Gold & Gold mantiene saldamente in mano le redini del match, Zivkovic (9), Guadalupi (due triple), Di Dio e Linde rispondono con continuità e i padroni di casa volano sul +25 (63-38) all’intervallo lungo.

Basket School Messina

Linde al tiro dall’arco nel derby con la Vis Reggio Calabria

Nella ripresa l’andamento non cambia, la Basket School, in pieno controllo delle operazioni, piazza un break di 16-2 che chiude definitivamente i giochi. Protagonisti capitan Scimone, autore di 9 punti consecutivi, e Leo Di Dio, mentre Uzun limita i danni per i reggini. La gara scivola via velocemente, la Gold & Gold allunga con decisione e alla mezzora una differenza di 42 punti divide le due squadre (91-49).

L’ultimo quarto vale solo per le statistiche. Linde (11) e Zivkovic (6) ne approfittano per rimpinguare i rispettivi bottini personali, lo stesso fa Mustiatsa (11) dalla parte opposta. Messina tocca il massimo vantaggio sul +57 (112-55). Finisce 114-63, la Basket School riprende il proprio cammino in campionato e pensa già al prossimo impegno esterno sul campo del Gela. La Vis Reggio dovrà recuperare qualche elemento importante e sicuramente tanto morale per provare a schiodarsi dall’ultimo posto in classifica.

Basket School Messina

Una schiacciata di Maddaloni, centro della Basket School Messina

Gold & Gold Messina – Vis Reggio Calabria 114-63
Parziali: 34-17, 29-21 (63-38), 28-11 (91-49), 24-13.
Gold & Gold Messina: Maddaloni 19, Freni, Scopelliti, Di Dio 16, Guadalupi 10, Scimone 12, Mancasola 2, Arena, Linde 19, Zivkovic 18, Cordaro 18. Allenatore: Francesco Paladina.
Vis Reggio Calabria: Uzun 12, Oder, Morabito 7, Mitreski, Mustiatsa 24, Martinez 1, Yusuf 6, Zdravkovikj 13. Allenatore: Adnan Nadarevic.
Arbitri: D’Amore di Messina e Micalizzi di Sant’Agata di Militello.

Autori

+ posts