La Berretti del Messina torna da Cosenza con un pari a reti bianche

Non riesce l’impresa alla truppa di Mister Spada contro un Cosenza che non ha mai dato l’impressione di poter superare i giallorossi. Anzi, proprio nel momento in cui il Messina rimaneva in dieci per l’espulsione dell’unica vera punta, erano proprio i giallorossi ad andare vicini al vantaggio.
La cronaca: al 6′ calcio d’angolo battuto da Sindoni, in area svetta Gitto che di testa indirizza a rete, Puterio compie il miracolo e salva la propria porta. Al 30′ si vede per la prima volta il Cosenza,cross dalla destra e Nigro tira, la palla sorvola la traversa. Al 15′ della riprese il Messina resta in dieci per l’espulsione di Sciliberto. Al 20′ cross di Mosca per Gitto, il colpo di testa manda la palla di poco a lato. Al 35′ incursione di Lia dal vertice destro, l’esterno viene atterrato prima di entrare in area. Nel susseguente calcio di punizione, para ancora Puterio sulla conclusione del neo entrato Giove. Al 40′ ancora Lia che supera due avversari e mette una palla pericolosa in mezzo all’area dove però gli avanti giallorossi arrivano in ritardo. Continua così sino alla fine, con il Messina alla ricerca del gol ed il Cosenza che cerca di arginare con qualche ripartenza, fermata però, sistematicamente dalla retroguardia giallorossa. La vittoria del Messina, stavolta, è rimandata.

COSENZA-MESSINA 0-0
Cosenza: Puterio, Novello, De Rose, Chidichimo (33′ Canonaco), Rizzuto, Arlia, Ret, Falbo, Perotta, Nigro, Chiappetta (1′ st Trombino). All. A. Sarcinella
Messina: Scardino, Lia, Gitto, Bellamacina, Fiumara, Sciotto, Crisafulli, Sindoni, Sciliberto, Scarbaci (10′ st Giove), Mosca. All. G. Spada
Arbitro: M.Maltese di Soverato
Note: al 15′ st espulso Sciliberto per somma di ammonizioni.

Commenta su Facebook

commenti