Karting, Mascali incorona il palermitano Salvatore Nania

Salvatore Nania

In provincia di Catania il  pilota della SS Racing è stato su Kz2 Maranello il  più veloce di giornata. Impresa del driver-organizzatore locale Alfio Messina vincitore in Kzn Over. Giuseppe Ranvestel eletto Champion Day.

Alfio Messina

Con 45 piloti al via si è disputata la penultima prova del Campionato Regionale dei Circuiti Cittadini al cospetto di un numeroso pubblico confortato da una giornata di sole piuttosto mite. Il migliore ragguaglio cronometrico sui 12 giri del circuito di 1100 metri è arrivato dalla classe Kz2 in cui il palermitano di Termini Imerese Salvatore Nania ha primeggiato in 9’15”282. Grandi festeggiamenti per Alfio Messina che, oltre ad aver collaborato insieme al fratello Giuseppe col Comune e con Karting Sicilia per l’organizzazione della manifestazione, è riuscito ad aggiudicarsi la prestigiosa Kzn Over. In virtù della pole, del miglior giro in gara e del successo nella classe 125 Club Over, all’esperto bagherese Giuseppe Ranvestel è stato assegnato il titolo di Champion day.  Vincitori di classe sono stati anche: Polizzano nella 125 Club Senior, Mario Sabella nella 125 Club, De Luca nella 125 Day, Sardo nella 60 Mini Kart, Pezzimenti nella 125 Tag Junior, Leotta nella 125 Tag Senior e Cimino nella 100 Amatoriale.Dopo le qualificazioni mattutine e le presentazioni dei piloti, le finali si sono aperte con la 125 Club Senior in cui ci si aspettava gran bagarre fra i primi due del campionato Antonio La Mantia, autore peraltro della pole e Rosario Di Prima. E’ stato invece il vincitore della gara di Cefalù, Antonio Polizzano a dettar legge, malgrado una penalizzazione per partenza anticipata, che lo ha costretto a lottare con il cronometro fino a riuscire  sul traguardo a sopravanzare in 9’40”175, Rosario DI Pisa per soli 314 millessimi di secondo. La  rincorsa di Polizzano driver del Team Antonello Kart è stata suggellata dalla migliore prestazione nel corso dell’ultimo giro in 46”580. A conferma dei titoli già conseguiti di campione Italiano e regionale, Mario Sabella ha primeggiato nella 125 Club Under, partendo subito forte e mettendo un buon margine rispetto ai suoi avversari. A resistergli è stato il solo Daniele Milano provando con il miglior tempo fatto registrare al  sesto giro in 46”661 a riavvicinarsi. Sabella sul suo Tony kart del team I.F. Racing ha chiuso in 9’29”567 mantenendo su Milano un vantaggio di 2”119. Nella 125 Day tutto facile per Emilio De Luca che, per l’assenza dell’attuale leader di campionato Pietro Crimi, ha approfittato per recuperare parte del “gap”. Lo ha fatto al meglio vincendo in 9’54”804 davanti a Giovanni Butera, compagno dell’omonima scuderia, con l’ampio margine di 12”534 . Gara in solitudine, nella 60 Mini kart, per Salvatore Sardo del Team I.F Racing che, su gli otto giri compiuti in 7’18”420, ha imposto oltre venti secondi agli avversari del Team Antonello kart, Diego Di Maggio secondo classificato e Mario Mineo autore del giro più veloce in  53”920. Gara anomala la quinta di giornata, che ha visto contrapposti i piloti di tre classi accorpate. Ha vinto con un passo assolutamente più veloce Giuseppe Cimino della 125 Tag Junior nel tempo di 10’11”884 col parziale sul giro 49”985. Secondo assoluto Michele Pezzimenti della 100 Amatoriale, terzo e primo della 125 Tag Senior Angelo Leotta. Nove i protagonisti della 125 Club Over con il plurititolato Giuseppe Ranvestel del Team Antonello Kart che ancora una volta ha trionfato. Partito dalla Pole  ha condotto tutta la gara al comando coprendo il nono giro in 46”902 per raggiungere il traguardo col tempo di 9’34”197. Alle sue spalle Vincenzo Amato, poi retrocesso al terzo posto per la penalizzazione di cinque secondi comminata dagli attenti giudici, in virtù della quale Gaetano Butera è potuto salire sul secondo gradino del podio. Nella 125 kzn Over “exploit” del beniamino locale Alfio Messina che, approfittando del ritardo occorso a  Giuseppe Moscarelli per in un lieve incidente in avvio, si è messo in scia del caparbio Damiano Falco balzato al comando della gara. All’ultimo giro Messina, esortato dal caloroso pubblico ha spinto a fondo ed è riuscito nel sorpasso che gli ha consentito di arrivare primo sotto la bandiera a scacchi in 9’27”331. A Moscarelli in fase di recupero l’onore del giro più veloce in 46”191.  “Assolo” di Salvatore Nania in 125 Kzn2 con il record della pista in 45”490 che ha chiuso la manifestazione con Antonio Cavallotti e Rosario Sorbello classificati malgrado i giri non coperti. Prossimo appuntamento le finali di Capo D’Orlando il 23 e 24 novembre in cui sarà attribuito il doppio punteggio al fine delle graduatorie Karting Sicilia.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti