Eccellenza – Il Rometta si trasferisce a Giammoro e si chiamerà Comprensorio Tirrenico

Una formazione del Rometta

Alla vigilia della gara interna contro lo Sporting Viagrande, il patron Micali lancia la proposta che ha trovato nel primo cittadino di Gammoro, Giuseppe Sciotto, un valido sostenitore. Domenica sfida salvezza contro il Viagrande.

Interessante mossa del patron Micali, volta alla ricerca di far ricrescere l’interesse per il calcio nella provincia di Messina. In un momento in cui la crisi economica, oltre a svilire la vita di tanta gente, sta minando persino lo sport nazionale con la scomparsa di anno in anno di tante società sportive e la conseguente riduzione dei campionati, aumentando persino la disoccupazione anche in questo che era un settore florido, il patron dell’attuale

Pier Paolo Ricciardo (Rometta)

Pier Paolo Ricciardo (Rometta)

Rometta si lancia in una nuova scommessa. La sua squadra, militante nel campionato d’Eccellenza, si trasferirà nella vicina Giammoro, d’accordo con l’attuale sindaco della cittadina tirrenica, Giuseppe Sciotto, e quando i quadri federali lo consentiranno, la società trasformerà il suo nome in “Comprensorio Tirrenico“.

Questo nuovo progetto permetterà, innanzitutto, a tutte le frazioni di quella fascia tirrenica, di riconoscersi in un’unica realtà che, mettendo insieme le diverse forze economiche, potrà aver garantito un futuro più roseo. La crescita del nascente “Comprensorio Tirrenico” permetterà, poi, di convogliare tanti giovani in quello che potrebbe diventare un florido vivaio per la provincia di Messina, anche grazie alla collaborazione del sindaco di Giammoro, Giuseppe Sciotto che, dal canto suo, vorrebbe rimodernare e mettere a norma lo stadio Comunale e, nello stesso tempo, creare una sorta di polo sportivo in quel comprensorio.

Intanto, la lega ha già comunicato che la gara Rometta-Sporting Viagrande, in programma domenica 12, si giocherà al Comunale Giammoro di Pace del Mela per l’indisponibilità del “Filari”.

La squadra ha concluso con la consueta seduta di rifinitura, il lavoro settimanale in vista del confronto interno con il Viagrande. Il match con gli etnei rappresenterà un vero e proprio spareggio salvezza, assolutamente da non fallire per la squadra tirrenica che in settimana ha disputato una interessante amichevole contro la Ramet, formazione capolista del girone E di Seconda Categoria, che rappresenta la frazione montana di

Francesco Mantarro (Rometta)

Francesco Mantarro (Rometta)

Rometta, guidata da Andrea Visalli. Un test utile che ha offerto al trainer Guido De Maria degli spunti interessanti per la composizione della formazione da opporre agli etnei, in un match molto delicato nel quale Billè e compagni sono intenzionati a fare bottino pieno.

Rientrerà dalla squalifica Pier Paolo Ricciardo, che dovrebbe trovare spazio nell’undici iniziale, unitamente al centrale difensivo Daniele Sofia, escluso a Taormina, che potrebbe far coppia con Gianluca Manmana; a centrocampo e in avanti i maggiori dubbi per il tecnico romettese, con Alessandro Arena e Ciccio Mantarro che sperano in una maglia da titolare.

La gara tra Rometta e Viagrande sarà diretta da una terna tutta agrigentina, il direttore di gara sarà Antonino Costanza, gli assistenti Federico Principato e Gabriele Guarnotta.

Commenta su Facebook

commenti