Promozione – Al “Nicola Bonanno” il Riviera s’impone in scioltezza sull’Atletico Villafranca

L'attaccante Andrea Arena (scatto di R.S.)
Dragos Vlad (scatto di R.S.)

Dragos Vlad (scatto di R.S.)

Successo in scioltezza del Riviera che, col più classico dei punteggi, supera al “Nicola Bonanno” di Villaggio Annunziata la diretta concorrente Atletico Villafranca. Tre punti davvero “pesanti” in bassa classifica per i ragazzi di mister Mario Tomarchio (sugli spalti in quanto squalificato) che si rafforzano nella terz’ultima posizione del girone B di Promozione e salgono a quota 11 punti, incrementando così a quattro lunghezze il margine di vantaggio sull’odierno avversario. E mercoledì prossimo i rivieraschi sono attesi dal recupero esterno con la Santangiolese.

Marco lavecchia (scatto di R.S.)

Marco Lavecchia (scatto di R.S.)

Riviera che archivia la pratica già nei primi ventuno minuti, capitalizzando al meglio le prime due puntate offensive: al 4’ Dragos Vlad verticalizza per Andrea Arena che supera in uscita Cristian Venuto (1-0). Al 21’ lo stesso romeno porge la sfera a Marco Lavecchia che, da una ventina di metri, lascia partire una “fucilata” di destro che s’insacca alla sinistra dell’estremo difensore tirrenico (2-0). Sulle ali dell’entusiasmo, i locali insistono nel tentativo d’incrementare il vantaggio: al 24,’ su traversone da sinistra di Lo Surdo, Venuto esce a vuoto ma, da pochi passi, Andrea Arena calcia malamente fuori misura. Al 30’ lo stesso attaccante classe ‘95 alza troppo l’incornata sottomisura, dopo un perfetto traversone da destra di Matteo Zanghì a sua volta imbeccato da Marco Morabito.

Matteo Zanghì (scatto di R.S.)

Matteo Zanghì (scatto di R.S.)

L’Atletico Villafranca si fa vivo solo al 44’, con una conclusione a parabola di Costanzo che si spegne di poco fuori misura.

Dopo l’intervallo il Riviera, forse proiettato inconsciamente al prossimo recupero infrasettimanale di S.Angelo di Brolo, soprattutto nella frazione finale lascia l’iniziativa alla squadra ospite. Al 13’ Zanghì viene ingiustamente ammonito per un’inesistente simulazione, dopo aver subìto  l’ennesimo fallo a metà campo (nella circostanza ad opera di Amendolìa).

Al 28’ si registra il rientro del difensore Andrea Caristi, immesso nella mischia al posto di Davide Arena. Al 32’, sugli sviluppi di uno spiovente da sinistra, su punizione di Tricomi, Pasqualino Pagano (classe ’95, uno dei nuovi entrati nelle file ospiti assieme allo stesso Tricomi e Previti) tenta la girata dal limite ma Salvatore è attento a vedere ed abbrancare la sfera a terra, malgrado una selva di gambe ad ostacolargli la visuale.

Marco Papale (Atletico Villafranca)

Marco Papale, Atletico Villafranca (scatto di R.S.)

Al 34’ contropiede del Riviera: il neo entrato Filippo Mangraviti se ne va centralmente ma, disturbato da Previti, non riesce a inquadrare la porta villafranchese. La sua gara finirà ad appena tre minuti di distanza, rispedito negli spogliatoi da mister Tomarchio dopo soli 22’ di match (dal 15’ al 37’), a causa di un colpo subìto che l’ha reso zoppicante, per dare spazio a Sandro Mento, uno dei rinforzi individuati a dicembre dal presidente Massimo De Domenico.

36’ Villafranca nuovamente pericoloso con Ivan Mavilia che, su punizione da sinistra di Amendolìa, coglie in elevazione l’interno del palo alla sinistra di Salvatore con la sfera che attraversa tutto lo specchio della porta senza oltrepassare la fatidica linea bianca.

44’ la squadra ospite di Giovanni Galletta centra il secondo legno della giornata con Pagano, la cui bordata dalla distanza va a scheggiare la parte superiore della traversa.

“Prestazione di carattere anche se un po’ offuscata nella ripresa – commenta sul profilo facebook del Riviera il presidente Massimo De Domenico -. Ricordo per primo a me stesso che ancora non abbiamo fatto niente. E’ stato iniziato un percorso di rinascita, ma non dovremo essere sazi sino al raggiungimento del risultato. Continuiamo sempre quindi come nel primo tempo, senza commettere l’errore di sentirci arrivati” .

Da sinistra il mister rivierasco Tomarchio sugli spalti, assieme al dg Giacomo Salpietro (scatto di R.S.)

Da sinistra il mister rivierasco Tomarchio sugli spalti, assieme al dg Giacomo Salpietro (scatto di R.S.)

RIVIERA – ATLETICO VILLAFRANCA 2-0

RIVIERA: Salvatore, Morabito M., Affè, Molonìa P., Arena D. (28’st Caristi), Alessio, Lavecchia, Zanghì, Arena A., Lo Surdo, Vlad (15’st Mangraviti, 37’st Mento). All. Mario Tomarchio.

ATLETICO VILLAFRANCA: Venuto, Cardaci, Amendolìa, Costanzo, Mavilia I., Morabito D. (33’st Previti), Mavilia E., Rizzo (1’st Pagano), Olivo (1’st Tricomi), Li Mura, Rifici. All. Giovanni Galletta.

ARBITRO: Patanè di Acireale (Assistenti Sorace di Catania e Maccarrone di Acireale).

RETI: 4’pt Arena A., 21’pt Lavecchia.

NOTE: corner 2-0 per il Riviera. Ammoniti Zanghì, Affè e Mavilìa I. Recuperi 2’ e 4’

Commenta su Facebook

commenti