Il Gescal non riesce a contenere la capolista RoccAcquedolcese e chiude in nove

GescalLa formazione del Gescal

Partita iniziata male, con il gol subito a freddo dopo due minuti, e finita con un pesante 7-1. Al “Despar Stadium” il Gescal ha potuto fare ben poco contro la forza e qualità della corazzata RoccAcquedolcese, capolista e favorita del torneo. Subito in campo l’ultimo arrivato Arrigo, tra i pali al posto dell’infortunato Papale, e in avanti spazio a D’Amico per La Rocca: queste le novità di mister Gaetano Di Maria nell’undici titolare.

RoccAcquedolcese

Il gol di Biondo

La gara si mette subito in salita per i biancoverdi: al 2’, sugli sviluppi di una punizione, cross da sinistra di Zingales per il colpo di testa vincente di Calabrese. Il copione si ripete al 6’: cross di Zingales, Arrigo è in anticipo ma non controlla la sfera e Calabrese può firmare lo 0-2. Il Gescal prova a reagire e, al 19’, riapre i giochi: Marino riceve al limite e conclude in diagonale, Di Pane respinge e arriva D’Amico che può ribadire in rete. Un’illusione perché il RoccAcquedolcese colpisce ancora al 30’: tiro di Cangemi, Iuculano sul secondo palo rimette in mezzo di tacco e ancora Calabrese infila Arrigo. Al 39’ ci prova anche Bellamacina su punizione, fuori di poco, mentre al 44’ Calabrese chiude la sua giornata di grazia con il poker, ancora di testa sul cross del solito Zingales. È l’1-4 che decide la prima frazione.

La ripresa si apre con due cambi per il Gescal: Cucinotta e Sturniolo, appena tornato in rosa, per Zappalà e De Salvo, ma mancano vere occasioni. Ci prova due volte D’Amico, di testa e dalla distanza, senza inquadrare lo specchio, così come al 61’ il tiro di Ballarò finisce fuori. Più pericoloso Sturniolo, ma sul suo destro è bravo Di Pane a respingere. I biancoverdi, però, non riescono a trovare più spazi e quando il RoccAcquedolcese si propone in avanti fa male. Al 78’ angolo di Zingales e colpo di testa vincente del neo entrato Biondo; all’81’ lancio di Paone per Cangemi che, davanti ad Arrigo, non sbaglia; infine, all’86’, dopo un fortunoso rimpallo al limite, Paone, con una conclusione di destro, completa la goleada per la squadra di mister Palmeri. Nel finale c’è solo il tempo per le espulsioni per proteste di Antonuccio e Scarantino, che salteranno così il prossimo match: il Gescal chiude in nove e dovrà subito mettere da parte la pesante sconfitta interna e concentrarsi sulla prossima gara, ancora al “Despar”, da ospite, contro la Messana.

Gescal

Il gol di D’Amico

Gescal-RoccAcquedolcese 1-7
Marcatori: 2’, 6’, 30’ e 44’ Calabrese (R),19’ D’Amico, 33’ st Biondo (R), 36’ st Cangemi (R), 41’ st Paone (R).
Gescal: Arrigo, Di Stefano, De Salvo (1’ st Sturniolo), Giordano G. (34’ st Scarantino), Antonuccio, Tiano (21’ st Venta), Pa, Ballarò G., D’Amico (38’ st Parrinello), Marino, Zappalà (1’ st Cucinotta). A disp.: Frisone, Supino, Ballarò C., Casale. All.: Di Maria.
RoccAcquedolcese: Di Pane, Crascì, Zingales, Bellamacina (34’ st Paone), Lupica, Iannolino (22’ st Biondo), Collura, Di Pietro (14’ st Miracola), Calabrese (34’ st Salerno), Iuculano (14’ st Fazio), Cangemi. A disp.: Scurria, Lima, Bontempo. All.: Palmeri.
Arbitro: Milone di Barcellona P.G.
Assistenti: Pernicone di Catania e Dell’Aiera di Acireale.
Note – Espulsi: 41’ st Antonuccio (G), 42’ st Scarantino (G). Ammoniti: Tiano (G), Arrigo (G), Cangemi (R). Recupero: 2’ e 0’.

The following two tabs change content below.