Il CUS Unime cede nel derby contro la Scuola Basket Viola

Serviva la partita perfetta al CUS Unime per uscire vittorioso dal PalaCalafiore e conquistare punti pesanti contro la Viola, formazione esperta e completa in ogni reparto e candidata al successo del torneo di C Femminile. E la partita perfetta è venuta fuori a metà: le ragazze allenate da coach Mara Buzzanca si inceppano sul più bello, dopo due tempi giocati al massimo.
All’intervallo lungo, infatti, le cussine sono avanti nel risultato con un 41-37, frutto di una difesa alta capace di limitare al meglio le azioni offensive delle reggine, colpendo dall’altro lato con continuità con le scatenate Raffaele, Ingrassia e Kramer, autrici di ben 38 punti nei soli primi due parziali. Dopo l’intervallo, però, la lucidità e le percentuali delle universitarie calano vistosamente, e la Viola, senza strafare, riesce a piazzare un quarto da 18-9 che ribalta completamente le sorti della gara. Nelle file reggine le veterane Costantino e Gaeta portano avanti le compagne sul +10; in casa universitaria, invece, Grillo e Dominguez sono le ultime a mollare. Ma perso lo smalto iniziale il CUS Unime fatica a trovare soluzioni in avanti. Quindi si deve arrendere al 70-63 finale.

Impetuosa la Kramer

Impetuosa la Kramer (foto Nicita)

Scuola Basket Viola – CUS Unime 70-63
Parziali: 21-22, 37-41, 55-50
Scuola Basket Viola: Amodeo 7, Imeneo 6, Costantino 18, Certomà 15, Latella, Sergi, Marrara, Ambrogio, Anechoum, Smorto, Melissari 16, Gaeta 8. All. Russo
CUS Unime: Kramer 19, Schipani, Melita, Scardino, Dominguez 9, Grillo 8, Raffaele 14, Ingrassia 13, Cosenza, Cascio. All. Buzzanca
Arbitri: Santucci e Lo Giudice

Commenta su Facebook

commenti