L’Fp Sport Messina firma il tris di successi con Ragusa

Tentativo di penetrazione di Santonocito

Altra vittoria importantissima per la squadra dell’Fp Sport Messina, che s’aggiudica una partita tirata contro Ragusa, composta da tutti giocatori italiani e che gioca una pallacanestro spumeggiante oltre che di buonissimo livello. Il coach Paladina inizia con il quintetto Squillaci, Cavalieri, Gangarossa, Ponzù e Dispinzieri, Ragusa mette subito in difficoltà i messinesi con ritmi altissimi, che poi alla fine si riscontreranno controproducenti per la squadra iblea. Messina attacca molto bene con il duo Gangarossa e Dispinzieri e le incursioni nell’area pitturata di un ritrovatissimo Squillaci.
Partita punto a punto fino al terzo quarto dove 5 punti consecutivi di Perrone danno inizio ad un mini break e la sostanza di Dispinzeri sotto i tabelloni si fa sentire, Gangarossa continua a fare canestro e Ragusa vive il momento più difficile della partita, Messina acquisisce fiducia e coach Paladina da le giuste indicazioni.
La squadra ragusana, vista anche la giovane età, non molla neanche un secondo e comincia a ricucire il piccolo strappo, coach Paladina deve gestire capitan Cavalieri con quattro falli, la guardia romana giocherà da par suo gli ultimi minuti contro una mai doma Ragusa. Suoi i 6 punti fondamentali che metteranno il sigillo ad una partita importante contro una diretta concorrente alla salvezza. Il commento del match winner Cavalieri: “Sono al settimo cielo per questa vittoria, abbiamo giocato contro una squadra che ci ha fatto sudare perché gioca una bellissima pallacanestro a ritmi elevati e soprattutto di buonissima lettura. La cosa che mi fa più piacere è per i giovani, complimenti a Ragusa. Ma tantissimi complimenti anche a noi, allo staff tecnico che ha gestito in modo esemplare cambi e piano partita e un grande plauso ai miei ragazzi che hanno dato tutto, da sottolineare le grandi prove di Gangarossa, Dispinzieri, Perrone e Squillaci ma la cosa che mi dà ancora più coraggio e fiducia è il grande materiale umano poco espresso fino ad ora ma per questo è solo questione di tempo. A turno ci sarà spazio per tutti. Queste sono partite che dobbiamo vincere perché sono punti fondamentali per il nostro progetto. Il campionato è diviso in due ma questo ci fa ben sperare, conquistare esperienza con le squadre più forti ci dà fiducia e morale per fare bene con le squadre che si vogliono conquistare la salvezza come noi. Godiamoci questi due punti ma già da lunedì si deve pensare all’impegno con Milazzo. Io credo fermamente nel nostro progetto, incontriamo ogni giorno tante problematiche e difficoltà ma io e Francesco non molliamo sperando che qualcuno un giorno si innamori al nostro sogno quanto lo siamo noi “.

Nel finale l'F.P. sempre in attacco

Nel finale l’F.P. è sempre in attacco (foto Nicita)

Fp Sport-Ragusa 69-62
Fp Sport: Casile, Salvatico 3, Guarnaccia, Perrone 5, Ponzù Donato 4, Squillaci 9, Gangarossa 18, Dispinzieri 21, Cucinotta e Chiaia ne. All: Paladina
Ragusa: Gebbia L. ne, Spatuzza ne, Cataldi 1, Boiardi 11, Licitra 2, Scalone, Gebbia A. 9, Ferlito 6, Mammana 17, Canzonieri 7, Sorrentino 9. All: Di Gregorio
Arbitri: Di MAuro e Attard

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti