Igea, Tedesco non rimprovera i suoi: “Primo tempo favoloso, pagati i soliti errori”

Giacomo TedescoGiacomo Tedesco torna sulla panchina dell'Igea Virtus a distanza di una settimana (foto Eduardo Fiumara - ForzaNocerina.it)

La svolta tanto auspicata non è arrivata. Non sembra esserci pace per l’Igea Virtus, che continua il proprio tracollo in questa stagione che per i propri tifosi si sta trasformando in una vera e propria agonia. Anche l’Acireale di Pippetto Romano passa al “D’Alcontres”, ottenendo tre punti importanti che gli consentono di respirare dopo un periodo difficile. Ai giallorossi non resta che leccarsi le ferite e meditare su quegli errori individuali che hanno spalancato la strada agli acesi, dopo che per tutto il primo tempo la squadra di Giacomo Tedesco abbia più volte sfiorato il gol del meritato vantaggio.

Gol che non è arrivato, al contrario dell’ennesima sconfitta stagionale che lascia davvero l’amaro in bocca al tecnico barcellonese: “I ragazzi hanno fatto un primo tempo favoloso dove hanno creato sette palle gol. Poi un episodio sfortunato ha cambiato la partita a nostro sfavore, lì è diventato tutto più difficile anche perché essendo giovani si iniziano a fare pensieri negativi. I tifosi hanno ragione, ma io alla squadra sotto il profilo del gioco ho veramente molto poco da rimproverare. Spesso si commettono errori dovuti all’inesperienza, mancano quei due o tre elementi che potrebbero far fare un campionato diverso”.

Cetrangolo

Un’uscita in presa di Cetrangolo (foto Eduardo Fiumara – ForzaNocerina.it)

L’inesperienza è il solito tallone d’Achille di una squadra che ormai non vince da metà settembre: “L’Acireale ha fatto due gol facendo un solo tiro in porta e questo fa male. Le due occasioni sul finire della partita non le considero. Chiedo scusa ai tifosi che sicuramente si aspettavano una partita diversa, però adesso dobbiamo restare uniti e lavorare per migliorare quegli aspetti che questa volta ci sono stati fatali”.

Commenta su Facebook

commenti