Igea, Campolo: “Vittoria con il Marsala fondamentale, ma rimaniamo cauti”

Paolo CampoloIl direttore generale dell'Igea Virtus Paolo Campolo

L’Igea Virtus riprende finalmente fiato, avendo centrato la prima vittoria del 2019, utile ad interrompere quel digiuno che durava dallo scorso 23 dicembre. Un successo di misura maturato in casa del più quotato Marsala, battuto una sola volta prima di domenica tra le mura amiche, che offre nuove speranze ad una società ritrovatasi in ultima posizione nel girone I dopo aver vinto i play-off soltanto un anno fa. Una vittoria che risolleva il morale ma che non deve illudere, anche per il notevole distacco (-7) dalla zona play-out, come confermato dal direttore generale Paolo Campolo: “Abbiamo conquistato un risultato importante, che tuttavia non deve essere illusorio. Siamo ancora sul fondo della classifica e dobbiamo lavorare tanto, rimanendo con i piedi per terra. Sono tre punti che fanno morale, sapevamo che la squadra era in netta crescita”.

Igea Virtus

L’Igea Virtus nel prossimo turno ospiterà al D’Alcontres-Barone il Troina (foto Rotella)

“Ancora non abbiamo fatto nulla – aggiunge il dg proiettandosi al prossimo match con il Troina – e il nostro cammino da qui a fine stagione non sarà semplice. Domenica ci troveremo di fronte ad un impegno decisivo, che potrà darci indicazioni più dettagliate sul nostro futuro. Confidiamo in un risultato positivo, vogliamo continuare a pensare di poter compiere un miracolo sportivo. Il girone I in questa stagione è particolarmente livellato verso il basso, fatta eccezione per alcune formazioni. Siamo quasi tutte sullo stesso piano e anche per questo ci troviamo di fronte ad una classifica molto corta, che resterà in bilico fino all’ultima giornata”.

Diamoutene è stato il colpo del mercato di riparazione dell’Igea Virtus (foto Rotella)

Il dirigente ha dato anche alcune delucidazioni sul mercato svolto dalla società giallorossa: “Ad inizio stagione abbiamo avuto alcuni problemi dovuti ad una cattiva gestione di alcuni elementi della rosa. Fortunatamente a dicembre ci siamo rinforzati, soprattutto in difesa, e anche per questo adesso riusciamo a subire pochi gol. Ci siamo mossi molto, anche se ancora qualcosa ci manca. Siamo alla ricerca di un centrocampista offensivo e soprattutto di una punta. Eravamo particolarmente interessati a Gambino che, guardando un po’ la nostra posizione in classifica, ha preferito passare alla Sancataldese”.

Gambino e Rabbeni

L’attaccante Giuseppe Gambino era un obiettivo di mercato dell’Igea Virtus (foto La Macchia)

E su Gambino ed un altro “mister X” con trascorsi in Serie C ha aggiunto: “Si tratta di un profilo di altissimo livello per la categoria – ha affermato Campolo – sono certo che ci avrebbe dato una grossa mano. Nel calcio, però, non basta soltanto la buona volontà e dunque la trattativa è sfumata. Ero anche in contatto con un centrocampista che fino a qualche mese fa giocava in Serie C. Anche in questo caso però a punirci è stata la nostra posizione in classifica, poiché sotto il punto di vista economico eravamo d’accordo”.

Giacomo Tedesco

Giacomo Tedesco, ex tecnico dell’Igea Virtus (foto Rotella)

Campolo ha infine fatto luce sulla vicenda Tedesco, l’ex allenatore contestato in modo abbastanza energico dalla tifoseria barcellonese: “La società Igea Virtus e Giacomo Tedesco si sono lasciati in un buoni rapporti. Purtroppo nel calcio a volte succedono delle cose imprevedibili e so per certo che si tratta di un ottimo allenatore che ringrazio per il lavoro svolto a Barcellona. Ha avuto alcuni problemi con i tifosi, ma forse meritava un trattamento migliore. Gli rivolgo un caloroso in bocca al lupo e lo stesso vorrei fare per mister Arcidiaco, che sta cercando di ottenere il massimo con questa squadra. Spero possa riuscire nel suo intento, quello della salvezza”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti