Gugliotta: “Stabilito il limite dei 16 over. Grazie a Banca Nuova una card per i tifosi”

Gugliotta e OliveriGugliotta e Oliveri hanno condiviso la carica di vice-presidenti

Missione toscana per il vice-presidente del Messina Pietro Gugliotta, a Firenze per una riunione che riguarda i club e per una seduta della Calcio Servizi Lega Pro. Finalmente vi sono delle certezze sulla composizione delle future rose.

Assemblea Lega Pro

Si è svolta a Firenze l’Assemblea dei club di Lega Pro

A illustrare i dettagli è proprio il numero due del club giallorosso: “È stato fissato un paletto, in virtù del quale i club che vorranno ottenere i benefici economici dalla Lega non potranno tesserare più di sedici over. È ovvio che chi vuole costruire una rosa più competitiva potrà rinunciare al rispetto di questo parametro e tesserare soltanto dei senior, sobbarcandosi però un consistente aggravio dei costi”.

Rispetto alla passata stagione, decade la “lista bloccata”, ovvero il limite dei 24 elementi tesserabili, che costrinse peraltro il Messina a lasciare fuori rosa a gennaio i vari Palumbo, Frabotta e Barraco: “Da quest’anno non vi sarà più un massimo di atleti da mettere sotto contratto, anche se è ovvio che più atleti inserisci a libro paga, più aumenti i costi di gestione. Per cui noi sostanzialmente ci uniformeremo al limite dei sedici over, che può essere esteso a diciotto, tesserando due elementi classe 1994. Il resto saranno degli under. Non a caso l’ACR ha già bloccato Mileto, un ’95, e potrebbe valutare la posizione di Fusca, un ’96.

Pasquale Leonardo

Pasquale Leonardo torna in riva allo Stretto a cinque anni di distanza

A Firenze i dirigenti dovranno tornare entro fine mese, per chiudere le questioni burocratiche: “Stiamo predisponendo tutti gli incartamenti relativi all’iscrizione, che va formalizzata entro il 30 giugno”. Nel faldone dovranno essere inserite anche la fideiussione bancaria e le attestazioni contabili legate ai pagamenti dei dipendenti, oltre alla disponibilità all’utilizzo dello stadio già concessa dal Comune.

Completato intanto l’organigramma, con l’inserimento di una nuova figura: Pasquale Leonardo sarà il responsabile dell’area tecnica. Lo avevamo contattato già l’anno scorso e il suo innesto era nei programmi del presidente Natale Stracuzzi. Abbiamo deciso di completare così lo staff tecnico, inserendo un altro uomo vicino alla proprietà, al fianco di Villari e Tosto. Vogliamo creare una società sempre più competitiva”.

Poste Pay

Napoli, Lazio e Roma hanno creato una carta prepagata insieme a Poste Italiane

All’orizzonte anche una nuova iniziativa pensata per i tifosi, che richiederà comunque ancora qualche settimana di lavoro: “Grazie a un accordo in via di definizione con “Banca Nuova”, gli abbonati e i semplici sostenitori potranno richiedere gratuitamente una card che sarà griffata ACR Messina. Si tratta di una carta ricaricabile attraverso bonifico, la cui attivazione non comporterà comunque alcun obbligo di apertura di un conto corrente. Garantirà svariate agevolazioni, compreso l’accesso a internet”. In passato, anche club di spessore, come Lazio, Roma e Napoli hanno creato una card per i tifosi, in collaborazione però con Poste Italiane.

Gugliotta ha commentato anche l’ingaggio di Valerio Bertotto: “Abbiamo ingaggiato un tecnico di una certa importanza, in modo da dare una spinta ancora maggiore alla nuova stagione sportiva. Adesso con il direttore sportivo ci concentreremo sull’allestimento della rosa. Abbiamo già otto calciatori sotto contratto, attendiamo di conoscere nel dettaglio gli obiettivi del nuovo staff tecnico”.

Banca Nuova

Banca Nuova, del Gruppo Popolare di Vicenza, sta definendo un accordo con l’ACR Messina

Ultimo capitolo quello legato alle sponsorizzazioni: “Ci attendiamo molto da “L’Arte dello Sport”, la società toscana con la quale ci siamo accordati su proposta del direttore generale Giovanni Villari. Qualcosa sta già entrando nelle casse societarie ma speriamo di ottenere presto altri introiti. Siamo in contatto anche con la Regione Sicilia e il Gal dei Peloritani, per sbloccare una partnership economicamente vantaggiosa, già abbozzata nei mesi scorsi”.

Nei prossimi mesi dovrà mantenere la promessa di un aiuto economico anche l’imprenditore Salvatore Ruggeri, attivo nel comparto delle valvole industriali con il colosso Valvitalia: “Non è un aspetto che ci assilla questo. Ha garantito il suo impegno e rispetterà la parola data. Peraltro il “Birrificio” di cui è socio sovventore ha finalmente ricevuto i macchinari e ad agosto dovrebbe partire l’attività di imbottigliamento. Quindi il suo legame con Messina è destinato comunque a rafforzarsi”. Dopo anni di sacrifici il sogno della cooperativa nata dalle ceneri della “Triscele” è più vicino alla conclusione.

Commenta su Facebook

commenti