Gruppo Zenith Messina – CUS Catania, scontro salvezza domenica al PalaTracuzzi

Terzo tempo di Soldatesca

Dopo tre trasferte consecutive il Gruppo Zenith Messina torna a giocare fra le mura amiche. I peloritani hanno saltato il turno infrasettimanale in programma a Licata per via dell’allerta meteo e nel frattempo la classifica si è fatta sempre più preoccupante, infatti, con soli quattro punti all’attivo, Trimarchi e compagni sono scivolati in ultima posizione, anche se in compagnia del Cocuzza e del CUS Catania. Saranno proprio gli etnei i prossimi avversari del team caro al presidente Zanghì, per cui la sfida di domenica è diventata a tutti gli effetti uno scontro diretto in chiave salvezza.

Josh Caldwell (Gruppo Zenith Messina

Josh Caldwell (Gruppo Zenith Messina)

La squadra allenata da Dani Baldaro arriva a quest’appuntamento ancora con problemi di formazione, poiché all’infortunio di Carnazza si è aggiunta l’indisponibilità di Buono. In compenso il tecnico messinese riavrà a disposizione Soldatesca, che ha scontato la squalifica di tre giornate. Nota positiva è sicuramente l’innesto dello statunitense Caldwell, autore di una buona prova a Bagheria. Il centro di Denver, insieme al connazionale Weglinski, avrà il compito di guidare i compagni in questo match importantissimo, in cui non dovrà mancare l’apporto del pubblico di casa.

Calarese in lunetta

Calarese in lunetta

L’obiettivo degli scolari è tornare al successo che ormai manca dal 12 novembre (affermazione esterna contro l’Agatirno), mentre l’unica vittoria casalinga risale al 16 ottobre contro il Cocuzza. Non è certo un periodo facile per la Basket School, ma bisogna stringere i denti e gettare in campo tutte le energie nel tentativo di ottenere due punti fondamentali per il proseguimento della stagione. Un’affermazione sugli etnei permetterebbe al Gruppo Zenith Messina di staccarli in classifica e, nello stesso tempo, donerebbe all’ambiente quella di serenità che inevitabilmente viene a mancare quando non arrivano i risultati.

Il CUS Catania giunge in riva allo Stretto dopo la sconfitta casalinga con il Cocuzza, che ha smorzato gli entusiasmi all’indomani della vittoria ottenuta contro Spadafora e, ovviamente, vorrà riscattarsi. Coach Guadalupi si affida a giocatori di provata esperienza come l’ex Gigi Russo, il play Vitale, il centro Bonaccorsi e l’ex acese Abramo, bomber della squadra con 15 punti di media a partita. Palla a due, per Gruppo Zenith Messina – CUS Catania, alle ore 18 di domenica 11 dicembre al PalaTracuzzi, dirigeranno il match i signori Di Mauro di Priolo Gargallo e Lorefice di Ragusa.

Commenta su Facebook

commenti