Grande equilibrio tra Costa d’Orlando e Green. Vittoria paladina per 71-70

CostaCosta-Green

Altro test in archivio per la formazione palermitana. Nel test match di ritorno contro la Costa d’Orlando, il Green Basket Palermo sfiora la vittoria in trasferta, arrendendosi 71-70 in uno scrimmage ad altissima intensità. Ritmi infuocati e tanto equilibrio, meglio la squadra paladina nel finale: il tiro di Caronna si infrange sul ferro alla sirena.

Serie B

Costa d’Orlando-Greeen

Rompe il ghiaccio Marinello con una bomba allo scadere dei 24”, replicano prima Svoboda dalla media e poi Paunovic da sotto. Il Green prende fiducia con due rubate di Andrea Lombardo, bravo a chiudere in contropiede, la Costa si rifà sotto con una schiacciata di Busco, ed è 12-12 dopo 5’. Polveri bagnate nella seconda metà del periodo: per il Green si fa vivo Dal Maso, dall’altro lato Di Coste porta punti dalla lunetta. La contesa s’accende nel finale: Svoboda ne fa cinque di fila, mentre un solidissimo Busco mette il +1 a fil di sirena per il 21-20 di fine 1°quarto.

Meglio i padroni di casa, dopo il minibreak, sul 5-1 senza grandi sforzi. Tante rotazioni ed esperimenti da ambo i lati, a dominare però sono le palle perse. Dopo un lungo silenzio Paunovic impatta parità e soprasso per il 5-7 a 3’30” dall’intervallo, poi ancora un rientro di carattere dei padroni di casa. Questa volta però il Green è bravo a tenere botta, trovando punti pesanti con Svoboda e Giuseppe Lombardo: distanze cortissime, ma quel che basta al Green per aggiudicarsi il 2° quarto, 13-14 il parziale.

Costa

>Una fase di gioco di Costa-Green

Ancora il capitano e l’argentino a guidare il Green dopo l’intervallo: la Costa si difende a gioco fermo, ma sono i palermitani a metterci più voglia. Grande impatto tra gli ospiti di Dal Maso, bravo a catturar rimbalzi in attacco che fruttano seconde occasioni e viaggi in lunetta. Marinello accorcia dall’arco per il -2, Paunovic risponde in contropiede, ma serve a poco: il Green si fa sorprendere ancora una volta allo scadere, questa volta realizza Bortolozzi dall’arco per il 14-14.

Svoboda prima ne mette cinque di fila, poi inventa per Caronna per il 2-7 in avvio di quarto. Solito agguato della Costa, brava a tenersi a contatto: con pazienza Giancarli trova i suoi spazi, realizzando prima dalla lunetta e poi dall’arco per il +5 a metà quarto. Invece di affondare il Green molla la presa, prestando il fianco alle iniziative di De Angelis e Di Coste: è controsorpasso, 19-16, a 3’ dalla fine. Perdite fortunatamente contenute: Svoboda pareggia dall’angolo, Dal Maso copia e incolla da tre punti, i paladini però insistono e trovano il +1 con Di Coste dalla lunetta a 14” dalla fine. La Costa ha ancora tre falli da spendere e gestisce bene la situazione: nulla da fare per il Green che nonostante una buon gioco su rimessa non trova il canestro e perde il parziale 23-22.

Costa

Affondata a canestro

Costa d’Orlando – Green Basket Palermo 71-70
Parziali: 21-20; 13-14; 14-14; 23-22.
Green: Svoboda 24, Caronna 8, Giancarli 5, Migliorelli, Romanò, Dal Maso 11, A. Lombardo 8, G. Lombardo 6, Paunovic 8, Biondo. All. Verderosa, Ass. Genovese.

Commenta su Facebook

commenti