Giudice Sportivo, 800 euro di multa per il Messina. Un turno a Tito dell’Avellino

tifosi MessinaI tifosi del Messina sfidano il freddo (foto Paolo Furrer)

Il Giudice Sportivo di Serie C ha multato di 800 euro l’Acr Messina, dopo la sfida di Viterbo, “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti: A) nell’avere lanciato, al 50° minuto della gara, all’interno del recinto di gioco un fumogeno; B) nell’avere danneggiato un seggiolino all’interno del Settore Ospiti. Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti, rilevato che la Società sanzionata disputava la gara in trasferta e che dal lancio del fumogeno non sono derivate conseguenze pregiudizievoli, e considerati i modelli organizzativi adottati ex art. 29 C.G.S. (r. proc. fed., r.c.c., documentazione fotografica, obbligo di risarcimento danni se richiesto)”. Nessuna provvedimento disciplinare a carico dei calciatori giallorossi. Entra in diffida Lorenzo Catania, al quarto cartellino giallo del campionato. Sesta ammonizione per Trasciani, prima per D’Amore.

Inibito fino al 24 gennaio e multato di 500 euro Oscar Magoni, ds della Viterbese, relativamente alla gara contro il Messina, “per avere, al 37° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti della Quaterna Arbitrale, in quanto si alzava dalla panchina aggiuntiva e pronunciava frasi irriguardose nei loro confronti per contestarne l’operato. Misura della sanzione in applicazione degli artt.13 comma 2, e 36, comma 2, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (r. IV Ufficiale, panchina aggiuntiva)”.

Il difensore Fabio Tito dell’Avellino, fermato per una giornata, salterà la prossima sfida del “Franco Scoglio”. Una giornata di stop anche per Frascatore e Boccia (Turris), Tommasini e Evangelisti (Taranto), Cisco (Virtus Francavilla), Piroli (Monterosi),  De Cristofaro (Picerno), Golemic (Crotone), Esposito (Latina), Cargnelutti e Papa (Gelbison). Un turno, tra gli allenatori, a Di Napoli (Giugliano), Di Donato (Latina), Coraggio (Turris) e Petrazzuolo (Juve Stabia). Altre ammende alle società: 3000 euro al Crotone, 1800 alla Juve Stabia, 1500 al Catanzaro, 200 al Taranto.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.