Giovanni Martello in pole per la carica di direttore sportivo dell’Acr Messina

SciottoI presidenti di Acr e Gela, Sciotto e Mendola, nel febbraio scorso, insieme al ds Martello

Salvo ulteriori cambi di scenario, sarà Giovanni Martello, attuale direttore sportivo dell’Enna, il dirigente a cui sarà affidato il nuovo corso dell’Acr Messina. Ritrova una proprietà con cui si era già confrontato in passato. Venne infatti contattato dalla famiglia Sciotto già dopo il suo addio al Gela già nell’estate scorsa, quando a Messina sbarcò poi – per breve tempo – Adriano Polenta.

Ex portiere, Martello vanta un’esperienza anche nel Ribera, che batté sonoramente – su un campo sterrato – il primo Acr di Pietro Lo Monaco. Con la famiglia Sciotto anche i contrasti legati al vivace post-partita di Gela, che portò anche al ricorso – poi respinto – da parte del club peloritano per una presunta aggressione negli spogliatoi. Ma i rapporti poi sono stati sempre cordiali, tanto che nel febbraio scorso un incontro chiarificatore tra i presidenti Sciotto e Mendola, al quale era presente anche Martello, sancì la riappacificazione e l’annuncio di un’amichevole tra i due club.

Giovanni Martello

Giovanni Martello ritrova Sciotto dopo i contatti dell’estate 2018

Il resto è storia recente: il Gela – condizionato da continue problematiche legate al campo di gioco inagibile da mesi – non si è iscritto al campionato di serie D e Martello è finito ad Enna, dove per la verità i risultati conquistati sul campo non sono fin qui certo esaltanti. Adesso il nuovo contatto con Sciotto e il possibile approdo a Messina, dove potrebbe sbarcare anche il tecnico boemo Karel Zeman, figlio di Zdenek, con Martello proprio a Gela.

Commenta su Facebook

commenti