Giovanile – 50 bambini del Riviera al “Limoneto “ di Galati Marina per la visita di Luca Corona della “Juventus Academy”

 

Luca Corona della "Juventus Academy" (scatto di R.S.)

Luca Corona della “Juventus Academy” (scatto di R.S.)

Una rappresentanza di circa 50 bambini della scuola calcio del Riviera Messina Nord, appartenenti alle categorie “Esordienti”, “Pulcini” e “Primi Calci”, hanno presenziato alla visita di Luca Corona, osservatore della “Juventus Academy” presentatosi nel pomeriggio di oggi – venerdì 20 dicembre 2013 – presso il centro sportivo “Il Limoneto” di Galati Marina. Obiettivo dell’illustre ospite, alla sua seconda apparizione sulla sponda messinese dello Stretto, dopo quella dei primi di novembre, era quello di saggiare i progressi compiuti dai bambini e dagli istruttori del club peloritano, affiliato alla gloriosa “Vecchia Signora”. I vari Giovanni Tavilla (responsabile), Piero Minutoli, Gabriele Patti, Alessandra Chirico e Salvatore Cento hanno frequentato a Torino appositi corsi per assimilare le linee-guida della Juventus Academy.  “La scuola calcio del Riviera rappresentato il nostro avamposto a Messina – sottolinea Corona – e puntiamo molto su di esso, in quanto rappresenta un’importante bacino d’utenza per la nostra società, improntata sulla qualità. Devo dire che la società del Riviera è abbastanza organizzata: la struttura sportiva appare spaziosa e le famiglie dei bambini mi sembrano abbastanza soddisfatte. Da dieci anni portiamo avanti questo progetto altamente formativo. In Italia esistono qualcosa come 93 Academy affiliate alla Juventus, senza contare quelle disseminate in Europa nel Mondo tanto da aver allestito diversi nostri “camp”. Il nostro principale modello consiste nell’individuare e formare futuri calciatori, ma senza creare facili illusioni”.

Luca Coronaal lavoro con i bimbi (scatto di R.S.)

Luca Coronaal lavoro con i bimbi (scatto di R.S.)

Prima di mettersi al lavoro con i ragazzini, attraverso svariate esercitazioni con il pallone, Luca Corona ha salutato la dirigenza del Riviera, rappresentata da Massimo De Domenico (presidente) e Felice Cordima. Nella circostanza, inoltre, era presente anche Patrizia Raciti, direttrice del C.I.R.S. (Comitato Italiano Reinserimento Sociale), una Casa famiglia alla quale stato donato un televisore acquistato grazie ai fondi raccolti tra i genitori dei bambini.

Da sinistra Luca Corona, Massimo De Domenico, Felice Cordima e Giovanni Tavilla (scatto di R.S.)

Da sinistra Luca Corona, Massimo De Domenico, Felice Cordima e Giovanni Tavilla (scatto di R.S.)

E a a conferma dell’impegno sociale della società rivierasca, il presidente De Domenico ha annunciato l’avvio dell’iter per dare asilo politico a quattro ragazzi maggiorenni originari dello Zambia, presenti tra gli ospiti del “Palanebiolo”, e che da alcune sere si allenano con la prima squadra. Non è escluso quindi che, nell’arco di qualche settimana, gli stessi possano essere tesserati come calciatori.

Frattanto, domenica 22, sempre al “Limoneto” di Galati Marina, con inizio alle 10, gli istruttori  del Riviera si ritroveranno ancora assieme ai bimbi al gran completo (circa 90 in tutto) e ai ripsettivi genitori, per scambiarsi gli auguri natalizi e di fine anno

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti