Giornalisti tra vittoria dei playoff AICS e “Trofeo dello Stretto”

Squadra Giornalisti

La squadra dei Giornalisti al completo

La squadra dei Giornalisti si è aggiudicata i playoff del campionato provinciale AICS di calcio 11 e difenderà i colori messinesi nella prima edizione del “Trofeo dello Stretto”. L’ultimo incontro dell’avvincente torneo peloritano che li vedeva opposti, sul rettangolo di gioco del “Marullo” di Bisconte, alla mai doma Kingdom Heart’s A.S., ha regalato un’interminabile girandola di emozioni.

Dopo il 3-3 dei tempi regolamentari, nei quali sono andati a segno per i Giornalisti Gaetano Costanzo, Giuseppe D’Avella ed il bomber Emanuele Rigano, il punteggio non è cambiato nei supplementari, nel corso dei quali entrambi gli undici hanno evitato, soprattutto, di commettere errori. L’emozionante gara si è decisa, quindi, ai rigori, nei quali il talentuoso Bernardo Fama ha ipnotizzato tutti i tiratori della Kingdom, mentre Diego Buda ha trasformato con freddezza il penalty del definitivo 6-3.

In virtù di questo successo, la formazione guidata in panchina da Matteo Soraci affronterà martedì (fischio d’inizio ore 20.30), a Villa San Giovanni, lo Sporting Club Aics Reggio Calabria, in una sfida secca che mette in palio l’ambito “Trofeo dello Stretto”. Il regolamento prevede in caso di parità subito la “lotteria” dal dischetto. E’ stata fissata, intanto, per martedì 28 aprile l’attesa premiazione del campionato amatoriale, organizzato dall’AICS Messina del presidente Lillo Margareci e vinto dalla Polisportiva Forense Zancle. Si svolgerà (ore 18.30) nella palestra di Montepiselli. Riscaldamento Giornalisti

ORGANICO GIORNALISTI: Carbone, Fama, La Mazza, Bertuccio, Billa, Caspanello A., Caspanello S., Certo, D’Andrea, D’Avella, Fontana, Guerrera, Intelisano, Licordari, Maimone, Pagano, Rigano (C), Rizzo, Straface, Denaro, Costanzo, Canta, L’Episcopo, De Domenico, Irrera, Marino, Bombaci, Buda, Fazio, Salpietro, Vinci. Allenatore: Matteo Soraci. Dirigenti: Antonio Billè e Emanuele Rigano.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti