Gelbison, Ferazzoli: “Acr verso la C. Magari ritroveremo il Fc nei playoff”

BevisBevis prova a superare Bruno, ex Acr (foto Giuseppe Contarini)

Il tecnico della Gelbison Giuseppe Ferazzoli non drammatizza il doppio ko con Castrovillari e Fc Messina che ha fatto sfumare in extremis il secondo posto: “Non penso sia finita perché ci saranno i playoff da disputare. Purtroppo queste due ultime sconfitte ci hanno frenato ma dobbiamo chiudere al terzo posto nelle ultime tre gare e poi arrivare pronti alla post season dove magari riaffronteremo l’Fc Messina in finale. Credo invece che l’Acr sia ormai lanciata verso la Lega Pro”.

Ricossa

Ricossa cerca un varco sulla corsia esterna (foto Giuseppe Contarini)

L’allenatore campano ha analizzato poi la prova del “Franco Scoglio”: Non sono soddisfatto del primo tempo. L’approccio con un giro palla molto lento è da rivedere, abbiamo fatto male il possesso palla e tirato poco. Ho visto invece più personalità nella ripresa, in cui credo meritassimo il pareggio. Venivamo da quindici giorni di sosta, poi tre gare in sette giorni e ora un nuovo stop. Ovviamente i giocatori sono molto stanchi e adesso queste due settimane saranno dure dovendo rimanere concentrati sul finale e i playoff”. 

Il tecnico della formazione rivelazione dell’anno non ha peli sulla lingua, sia nei confronti delle decisioni adottate a Roma che rispetto all’atteggiamento mostrato da tante squadre sul campo:Non voglio recriminare, però il momento dell’annullamento dei playout è stato intempestivo. Ma da addetto ai lavori accetto ogni decisione della Lega, anche se sfavorevole. Contesto i giocatori, non mi piace quell’atteggiamento da scapoli e ammogliati con tutti a terra al minimo tocco. Non mi piace dovere fermare per forza il gioco, una mentalità italiana da cambiare. Non c’è nulla da recriminare sugli episodi: l’arbitro ha diretto bene, senza alcun errore”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva