FP Sport, i nuovi acquisti Squillaci e Mirenda si presentano: ”Vogliamo ottenere tante soddisfazioni personali e di squadra”

L'FP Sport festeggia la vittoria al "Memorial Falgetano"
Andrea Squillaci

Andrea Squillaci

Sono gli ultimi arrivati in ordine di tempo in casa FP Sport Messina, società che ha iniziato nel migliore dei modi il proprio torneo di serie C Regionale. Parliamo di Andrea Squillaci e Vittorio Mirenda che, col loro entusiasmo e bagaglio tecnico, puntano ad accrescere qualitativamente il roster allenato da Francesco Paladina. I due giocatori, provenienti dal CUS Messina, ci spiegano i motivi che li hanno spinti ad accettare l’offerta del sodalizio peloritano.
Squillaci: “La scelta è nata dal fatto di voler far parte di un gruppo di ragazzi che hanno voglia di puntare in alto e soprattutto divertirsi”.
Mirenda: “Ho fatto questa scelta perché conosco tutti i ragazzi del gruppo, l’allenatore ed il progetto è molto ambizioso”.
I primi giorni di ambientamento sono trascorsi nel migliore di modi, anche grazie ad un gruppo che li ha fatti sentire subito a casa. Questo il commento dei due giocatori: “Mi trovo molto bene, già conoscevo da diverso tempo la maggior parte dei ragazzi e mi sono subito sentito parte della “famiglia” FP, del resto anche con il coach ci conosciamo da anni” dice Squillaci.
“Mi trovo bene è un gruppo di ragazzi della mia età un gruppo affiatato che già conoscevo e nel quale mi sono integrato subito ed è un gruppo che mi ha ridato la sensazione di un vero spogliatoio” ribatte Mirenda.
I due atleti sono chiamati ad un ruolo da protagonisti in questo nuovo progetto, ecco le loro prospettive future. Squillaci: ”Sarà un’ottima occasione per poter esprimere al meglio tutte le nostre qualità dando qualche soddisfazione a noi stessi ma soprattutto alla squadra”. Mirenda: “Penso sia un progetto molto stimolante e che ci spingerà a dare il massimo perché oltre Claudio Cavalieri e Marco Sabarese siamo tutti ragazzi di Messina che hanno voglia di far bene”.
I ragazzi hanno le idee chiare anche in ottica futura. Squillaci: “Punto a migliorare e crescere insieme a questo gruppo per poi magari arrivare il più in alto possibile”.
Mirenda: “Le ambizioni di quest’anno sono quelle di disputare un bel campionato per divertirci, crescere come gruppo e far divertire, provando a vincere ogni partita ed a essere competitivi per la vittoria finale. Per adesso penso a fare bene quest’anno con la speranza che questo progetto possa continuare nel migliore dei modi”.

988488_10200866155528259_898803689_nOltre ai buoni propositi personali, rispettivamente Squillaci e Mirenda indicano gli obiettivi da raggiungere con la squadra. “L’FP può riuscire a raggiungere molti traguardi importanti anche perché i ragazzi hanno voglia e cuore nonché abilità tecniche per riuscire in ciò che vogliono”.
“Quest’anno la società ha costruito una squadra competitiva con due fuori categoria che ci aiuteranno a crescere e con un gruppo voglioso di far bene, le premesse ci sono tutte per fare un grande anno, dipende da noi”.
Nella loro, pur giovane carriera cestistica, provengono da due anni caratterizzati da tante vittorie e due promozioni consecutive. Ecco quali sensazioni si portano dietro.
Squillaci: “Dopo questi due anni al CUS Messina mi porto dietro molti insegnamenti ma soprattutto la dedizione, il sacrificio, la voglia di migliorarsi sempre e un po’ d’esperienza derivata dal fatto di essermi allenato con dei grandi professionisti“.
Mirenda: “Sono stati due anni particolari, sicuramente la cosa che mi porto dietro è l’intensità degli allenamenti e la mentalità da professionista che i miei compagni più esperti mi hanno trasmesso durante questi anni”.

Vittorio Mirenda

Vittorio Mirenda

In conclusione il loro personale “grido di battaglia” dedicato alla città ed agli appassionati in genere.
Squillaci: “Seguiteci e sosteneteci, siete voi che ci fate esaltare. Il nostro scopo è quello di divertici e di far divertire voi. Alla città vorrei dire che il basket è uno sport bellissimo, è la nostra vita da quando siamo piccoli e poter giocare per Messina è un orgoglio, spero che la città ci appoggi e ci segua appassionatamente”.
Mirenda: “Voglio dire che questa è una squadra di ragazzi che hanno tanta voglia di far bene e di emergere nella loro città e che questo progetto va sostenuto. Ai tifosi voglio dire che dopo tanti anni è bello averli dalla mia parte perché sono un pubblico caldo ed un pubblico che può fare la differenza nelle partite in casa, i tifosi devono essere il nostro sesto uomo, devono spingere la squadra e sostenerla fino alla fine”.
La società bianco azzurra ricorda inoltre che è attivo il nuovo sito internet all’indirizzo www.fpsportmessina.it, portale che col passare delle settimane verrà arricchito di nuovi ulteriori contenuti.

Commenta su Facebook

commenti