Seconda Divisione – Foggia e Casertana a -3 dalla vetta. Successi che pesano per Chieti, Tuttocuoio e Sorrento

Il Foggia ha sbancato anche il "D'Ippolito" di Lamezia ed adesso è distante appena tre lunghezze dalla vetta
Il Foggia ha sbancato anche il "D'Ippolito" di Lamezia ed adesso è distante appena tre lunghezze dalla vetta

Il Foggia ha sbancato anche il “D’Ippolito” di Lamezia ed adesso è distante appena tre lunghezze dalla vetta

La terza giornata di ritorno sancisce una spaccatura in classifica, con quattro formazioni in fuga verso la prossima C unica e ben dodici squadre alle loro spalle racchiuse in appena sette punti, a conferma che il torneo di quarta serie è caratterizzato da un grande equilibrio. Il Teramo capolista, in dieci per oltre metà gara dopo il rosso a Scipioni, non va oltre l’1-1 contro un redivivo Poggibonsi ma porta a due le lunghezze di margine sul Cosenza vice-capolista, sconfitto un po’ a sorpresa dal Sorrento rigenerato dagli innesti di mercato. Foggia e Casertana consolidano il piazzamento sul podio, grazie ai successi ottenuti dai pugliesi a Lamezia (calabresi in grave crisi di risultati, appena due i punti raccolti nelle ultime cinque giornate) e dai campani contro un Gavorrano che sembra l’unica società ad avere davvero mollato, per via dei dieci punti di divario dal dodicesimo posto che vale l’accesso ai play-out.

L'esultanza dei calciatori della Casertana, che ha portato a nove le lunghezze di margine sul nono posto grazie al successo con il Gavorrano

L’esultanza dei calciatori della Casertana, che ha portato a nove le lunghezze di margine sul nono posto grazie al successo con il Gavorrano

Dopo il Castel Rigone, battuto nell’anticipo dall’Aversa Normanna di Nello Di Costanzo, che ha firmato una delle imprese di giornata, cade anche il Melfi, superato dal Tuttocuoio che dopo nove giornate in cui aveva raccolto appena un punto torna a credere in un piazzamento tra le grandi. Pesante ko interno anche per l’Ischia, sonoramente battuto a domicilio dal Chieti, che risale in decima piazza. Il Messina viene raggiunto in 14esima posizione da Aprilia e Martina, che si sono annullate in vicenda. L’Arzanese sale a quota 17, a -7 dal Tuttocuoio, con Sasà Marra che non perde almeno la fiducia, anche in virtù della grande bagarre.

Nel programma del prossimo turno spiccano il derby calabrese tra Cosenza e Vigor Lamezia e gli spareggi fra Aversa Normanna ed Ischia, tra Chieti ed Aprilia ed ancora tra Poggibonsi e Sorrento.

Ben tre i calci di rigore assegnati nel corso della sfida tra Castel Rigone ed Aversa Normanna

Ben tre i calci di rigore assegnati nel corso della sfida tra Castel Rigone ed Aversa Normanna

I Risultati della 20esima giornata del Girone B:
Aprilia-Martina Franca 1-1,
Arzanese-Messina 1-0,
Casertana-Gavorrano 1-0,
Castel Rigone-Aversa Normanna 1-2,
Ischia-Chieti 0-3,
Melfi-Tuttocuoio 0-2,
Sorrento-Cosenza 1-0,
Teramo-Poggibonsi 1-1,
Vigor Lamezia-Foggia 0-1.

La Classifica aggiornata:
Teramo 38 punti;
Cosenza 36;
Foggia e Casertana 35;
Aversa Normanna e Melfi 28;
Vigor Lamezia e Castel Rigone 27;
Ischia 26;
Chieti e Poggibonsi 25;
Tuttocuoio e Sorrento 24;
Messina, Martina Franca e Aprilia 22;
Arzanese 17;
Gavorrano 14.
Penalizzazioni: Chieti -1.

La soddisfazione di Tiziano De Patre: esordio con il botto per il nuovo tecnico del Chieti, che si aggiudica un importante scontro diretto

La soddisfazione di Tiziano De Patre: esordio con il botto per il nuovo tecnico del Chieti, che si aggiudica un importante scontro diretto

Il programma del Prossimo Turno (domenica 26 gennaio):
Aversa Normanna-Ischia,
Chieti-Aprilia,
Cosenza-Vigor Lamezia,
Foggia-Melfi,
Gavorrano-Arzanese,
Martina Franca-Casertana,
Messina-Castel Rigone,
Poggibonsi-Sorrento,
Tuttocuoio-Teramo.

Commenta su Facebook

commenti