Ferentino si conferma grande. Barcellona cede e la permanenza è lontana

Barcellona-Ferentino

Quarta vittoria consecutiva per la FMC Ferentino, che viola il PalAlberti di Barcellona e continua il suo momento positivo. Contro La Briosa i gigliati conducono per gran parte del tempo ma subiscono la reazione rabbiosa dei padroni di casa, gestendo comunque con autorità le fasi più importanti del match e allungando nell’ultimo quarto. Gli amaranto torneranno in campo domenica prossima al Ponte Grande contro Tortona.

LA CRONACA
Ferentino inizia subito forte e piazza tre canestri da dietro l’arco, salendo subito sul 9-3 con Raymond, Gigli e Imbrò. Barcellona si rifà sotto con i canestri di Centanni e Pellegrino, tornando a -3 prima della seconda bomba di serata di BJ Raymond. Negli ultimi tre minuti si segna poco ma continua a farsi preferire la FMC, che tocca il +10 grazie a Benevelli (12-22).
I padroni di casa si affidano alle iniziative di Fallucca ma la FMC resta avanti in doppia cifra grazie a Gigli, Bowers e Carnovali. I siciliani continuano a trovare ottime iniziative dal loro sesto uomo che arriva ben presto a quota 10 e mette in ritmo anche Smith, con La Briosa che torna anche a -5. Sono ancora Bowers e Carnovali a scuotere i gigliati ma Barcellona dimostra di essere tornata pienamente in partita con due canestri dalla media di Pellegrino che accorciano ulteriormente il gap. Nell’ultima azione della gara i giallorossi recuperano palla e trovano una fortunosa tripla di tabella da parte di Smith, andando all’intervallo lungo sul 39-42.

A2 Ovest

Fallucca e Migliori (Barcellona)

Barcellona trova la parità e poi il primo vantaggio del match con due triple di Migliori, Ferentino risponde con Raspino e Imbrò (tripla) per tornare di nuovo a +4. I padroni di casa comunque non si perdono d’animo e vanno due volte in penetrazione per la nuova parità a quota 49 ma la FMC reagisce ancora con un mini-break di 0-7 firmato Raymond, Carnovali (bomba da lontanissimo) e Bowers. Barcellona comunque rimane lì con i suoi americani, Bulleri chiude il periodo con la tripla del 53-59.
Loubeau spaventa gli amaranto con un gioco da tre punti ma la risposta arriva immediatamente ed è un parziale di 0-7 firmato Bowers-Carnevali che vale il 56-66 e costringe coach Bartocci al timeout. La sospensione non cambia l’inerzia del match, i siciliani sono in rottura prolungata, Ferentino va a segno con Bowers e Gigli e vola sul +14. Loubeau sblocca i suoi ma le triple di Raymond e Benevelli mettono una serie ipoteca sull’incontro, mandando Ferentino sul +16. Nel finale Barcellona lima lo svantaggio con le iniziative dei suoi americani ma può solo limare lo svantaggio, senza riuscire ad impensierire i ciociari. A sette giornate dalla fine della stagione regolare appare un miracolo centrare la salvezza per Barcellona, staccata di otto punti da Omegna, diretta concorrente alla permanenza.
In sala stampa gli umori sono ovviamente opposti con Coach Ansaloni che loda per la vittoria nonostante la prestazione non esaltante: “Questa del trittico giocato in questi giorni è sicuramente la partita che abbiamo giocato peggio ma nonostante questo l’abbiamo portata a casa. Quindi felici per la vittoria meno per come abbiamo difeso, soprattutto nel secondo quarto quando siamo stati deboli a rimbalzo e permettendo alla partita di rimanere in equilibrio. Solo quando abbiamo effettivamente avuto quello scatto in difesa abbiamo messo dentro quei punti che ci hanno permesso di arrivare nel finale con un buon vantaggio, scongiurando così un finale punto a punto. Faccio i complimenti a Barcellona che non ha giocato per niente da ultima in classifica e sapevamo che il roster giallorosso via avrebbe potuto mettere in difficoltà. Alla mia squadra dico che in prospettiva queste pause difensive non ci fanno bene ma al momento non penso ai playoff ma alla prossima partita.”
Di umore opposto Coach Bartocci:Sapevamo di dover affrontare una dsquadra importante, di qualità e talento. In più hanno anche trovato le triple di Carnovali e in generale sono una squadra che viaggia sempre con ottime percentuali da tre. Noi purtroppo abbiamo fatto fatica come è normale che sia quando sono sempre in pochi che tirano la carretta. Loro sono partiti forte ma noi siamo riusciti a rientrare ma abbiamo sbagliato contropiedi incredibili e non siamo più riusciti a tenere il loro ritmo quando si sono dati una regolata.”

Barcellona-Ferentino 71-78
Parziali: 12-22, 27-20 (39-42), 14-17 (53-59), 18-19 (71-78)
La Briosa Barcellona: Varotta n.e., Centanni 7, Pellegrino 10, Fallucca 12, Loubeau 12, Bianconi, Pettineo n.e., Smith 21, Migliori 9, Maccaferri. Coach: Bartocci
FMC Ferentino: Bulleri 3, Galuppi, Gigli 11, Raspino 4, Benevelli 7, Imbrò 9, Carnovali 12, Benvenuti n.e., Bowers 19, Raymond 13. Coach: Ansaloni
Arbitri: Pepponi, Di Toro, Stoppa

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com