Il Due Torri chiude in nove e va ko: al Noto basta un guizzo di Mosciaro

Scolaro cerca di sfuggire a Costa in Due Torri-Milazzo

Il 2016 del Due Torri si apre con una sconfitta. Si interrompe a Noto la striscia positiva della squadra di Antonio Venuto che aveva chiuso il girone d’andata con sei risultati utili consecutivi. Sotto una pioggia battente che ha accompagnato l’intero incontro ai granata è bastata la rete di Manolo Mosciaro per piegare la coriacea resistenza degli ospiti, incappati in due espulsioni. Il Due Torri è rimasto infatti prima in dieci uomini al 20’ per il rosso diretto comminato nei confronti di Giacobbe e poi in nove al 62’ per il doppio giallo a Marino. In precedenza, al 60’, la traversa colta da Mosciaro con un gran tiro da fuori area ha fatto da preludio a quanto è accaduto al 75’, quando lo stesso ex cosentino, sfruttando una disattenzione avversaria, ha realizzato il gol della vittoria. Per il Due Torri, che conserva una lusinghiera posizione di classifica, c’è la pronta occasione per un riscatto offerta dal prossimo match casalingo con la Gelbison.

Postorino (Due Torri) rilancia dalla fascia

Postorino (Due Torri) rilancia dalla fascia

Il tabellino. Noto-Due Torri 1-0
Marcatore: 75’ Mosciaro
Noto: Ferla, Giovenco, Cerra, Aprile (46’ Saluto), Cucinotta, Bertolo, Patanè (63’ Sciliberto), Assenzio, Mosciaro, Ficarrotta, Caruso (46’ Butera). All. Cacciola. A disp. Mannino, Gallipoli, Pizzoleo, Cannone, Spicuglia, Peluso.
Due Torri: Ingrassia, Acquaviva, D’Amico, Calafiore, Tricamo, Matinella, Postorino, Scolaro (67’ Cicirello), Giannola (71’ Guaiana), Giacobbe, Marino. All. Venuto. A disp. Paterniti, Petrullo, Locorotondo, De Chiara, Ricciardello, Palmeri, Lupica.
Arbitro: Massimiliano Aly di Lodi. Assistenti: Musumeci di Catania e Conti di Acireale
Note: Ammoniti Aprile, Assenzio, Mosciaro, Caruso e Butera per il Noto e Acquaviva, Tricamo e Marino per il Due Torri. Espulsi al 20’ Giacobbe rosso diretto e al 62’ Marino per somma di ammonizioni. Recupero 2’ e 3’. Calci d’angolo 5-4.

Commenta su Facebook

commenti