Diogo: “Vedrete il vero Tavares solo tra un po’. Lavorerò per recuperare”

Diogo TavaresDiogo Tavares nel giorno della sua presentazione ufficiale

A margine della presentazione della convenzione tra ACR, ATM e Comune, prima uscita ufficiale nella sala stampa del San Filippo anche per il nuovo bomber, il portoghese Diogo Tavares, che per la verità si è già presentato nel migliore dei modi a Monopoli, andando in rete dopo appena 30′ di militanza e senza mai un allenamento alle spalle con i suoi nuovi compagni.

Argurio e Tavares

Argurio e Tavares in conferenza stampa

Il direttore sportivo Christian Argurio, che ha sfruttato un canale preferenziale con il suo procuratore Paolo Dattola, ha rimarcato la ferma volontà dell’attaccante: “Ha scelto di venire subito, nonostante avesse mercato e potesse quindi andare a giocare da altre parti”. Ai nostri microfoni il suo agente (clicca qui per rileggere l’intervista) ha chiarito ad esempio le offerte giunte da Ancona, Piacenza, Monopoli, Melfi e Savona.

Il dirigente, artefice di un grande mercato nonostante i tempi ridotti ed un budget non certo all’altezza delle big del torneo, ha aggiunto: “Tavares è un giocatore che abbiamo voluto fortemente. Era nella mia lista fin dall’inizio. Lo avrei voluto già ad Agrigento proprio per il legame importante che si è instaurato. Avverte già un grande senso di appartenenza a questo club. Oltre ad avere qualità tecniche è un uomo vero”.

Argurio e Tavares con la biancoscudata

Argurio e Tavares con la biancoscudata griffata a scopo benefico

Queste le prime parole in giallorosso di Diogo: “Ringrazio il direttore, avverto le aspettative e la vicinanza di tutto l’ambiente. Mi sono allenato da solo in estate e quindi per il vero Tavares ci vorrà ancora un po’ di tempo. Lavorerò il doppio per recuperare. L’Ancona mi voleva fortemente con loro per il terzo anno consecutivo: sono stato vicino ad un ritorno nelle Marche ma ormai è il passato”.

L’ex bomber del Frosinone ha poi commentato il positivo esordio in Puglia: “Sono consapevole di avere determinate qualità. Non appena sono arrivato ho avvertito subito una grande fiducia. E’ stato bello a Monopoli, dove abbiamo conquistato un ottimo pareggio. Non meritavamo di perdere, così come a Benevento, dove abbiamo ottenuto un altro importante punto per la nostra classifica”.

Commenta su Facebook

commenti