Crucitti: “Acr Messina primo non per caso. Ha una rosa di tutto rispetto”

CrucittiAntonio Crucitti (foto Giovanni Isolino)

L’ex Antonio Crucitti guida il Cittanova a caccia di un altro risultato positivo dopo aver già fermato l’Acr Messina all’andata sul pareggio, quando il classe ’87 fu l’autore del momentaneo 1-0. “Sarà una partita importante e particolare, andremo ad affrontare la prima in classifica. Conosco l’ambiente e la città, mi aspetto una gara tosta e difficile. Quest’anno stanno tenendo un rendimento importante e non sono primi per caso. Dovremo affrontarla con la giusta concentrazione e la massima cattiveria. Non abbiamo intenzione di andare là a fare la vittima sacrificale ma per giocare la nostra partita a viso aperto”, ha detto il capitano dei calabresi alla vigilia del match del “Franco Scoglio”.

Crucitti

Crucitti in azione con la maglia del Cittanova

“Loro hanno una rosa di tutto rispetto – prosegue Crucitti, tornato in estate al Cittanova con cui aveva segnato 21 reti nel 2018/19 – soprattutto in avanti stanno facendo cose importanti e in mezzo al campo possono contare su giocatori come Aliperta, Lavrendi, Vacca e Cristiani, che hanno fatto sempre questa categoria, vincendo peraltro diversi campionati. Anche noi, però, abbiamo una squadra importante. Secondo me la differenza la faranno la determinazione e la cattiveria di volere conquistare il risultato”.

Dieci i gol messi a segno da Crucitti nella scorsa stagione con la maglia dell’Acr Messina. Come sarà il ritorno da avversario? “Si giocherà in uno stadio che ha fatto la serie A e la storia del calcio. Quando entri si vede l’atmosfera importante, ma dirò ai miei compagni di stare sereni. A causa del Covid non ci saranno i tifosi e il pubblico lì è il dodicesimo uomo in campo, dunque saremo agevolati da questa situazione”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva