Cristiani: “Bravo e fortunato, gol bellissimo”. De Meio: “Un privilegio giocare qui”

CristianiSeconda rete in giallorosso per Cristiani

Una perla per decidere la partita contro il Nola. Porta la firma di Alessio Cristiani l’1-0 dei giallorossi: “E’ stato un bellissimo gol, confesso che non lo avevamo mai provato in settimana. Il mister, prima della partita, ci aveva detto che c’era la possibilità di effettuare questo schema, Crucitti mi ha messo una palla bellissima e io sono stato bravo e fortunato a prenderla bene e a fare gol” ha raccontato il match-winner di giornata.

Risultati alla mano con Zeman è un altro Messina rispetto a un mese fa e il centrocampista spiega: “Il mister lavora tanto sotto l’aspetto fisico, i carichi di lavori sono pesanti, poi però si smaltiscono e la domenica si vedono i frutti”.

Curva Sud

L’Acr fa festa sotto la Curva Sud dopo la terza vittoria della gestione Zeman

L’imminente mercato, che potrebbe vedere in tanti a fare le valigie, non ha evidentemente inciso: “Influisce poco, siamo dei professionisti e anche chi deve andare via vuole farsi trovare pronto per cercarsi altre soluzioni. Oggi chi è sceso in campo ha fatto bene, giocando con cattiveria e determinazione”.

Nove punti in quattro giornate e la zona playoff è adesso a un soffio. “L’obiettivo resta quello, bisogna dare continuità se vogliamo fare qualcosa di importante. Con il Savoia ci aspetta una trasferta molto difficile, dovremo andare lì con la mentalità di fare gioco. Le mie condizioni? All’inizio ho patito la preparazione, ora sono quasi al 100%”.

De Meio

De Meio in azione contro il Nola

Il difensore Vincenzo De Meio aggiunge: “E’ stata un’ottima partita, dopo 1′ abbiamo avuto subito un’occasione, con il passare dei minuti ne sono arrivate altre che dovevamo sfruttare meglio perché in alcune gare non ci si può fermare sull’1-0. Oggi il pubblico ci ha dato una mano”.

“Quelle davanti a noi continuano a vincere – ha commentato l’under guardando la classifica – e noi vogliamo fare lo stesso. Già domenica andremo a Torre Annunziata e sarà difficilissimo, troveremo una buona squadra. Il mercato? Stare a Messina è un privilegio, chi sa di andare via è un po’ triste. Cerchiamo di vivere la settimana al meglio, stiamo giocando a calcio e ci stiamo divertendo. Sarà la società a decidere il mio futuro, io mi adatto al gioco del mister e voglio restare qui in una piazza strepitosa”.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti