Costantino, un messinese a Euro 2020. Una pazza Ungheria batte Islanda e Covid

Dominik Szoboszlai ha appena segnato la rete decisiva (foto Ansa)

L’Ungheria a tinte italiane si qualifica per Euro 2020. Nonostante il Covid avesse costretto a casa il ct Marco Rossi (positivo e rimpiazzato in panchina dal vice Cosimo Inguscio), dopo aver colpito nei giorni scorsi anche il messinese Giovanni Costantino, match analyst e assistente dell’ex difensore della Sampdoria, i magiari sono riusciti in un’incredibile impresa.

Ungheria

L’Ungheria è qualificata a Euro 2020

A Budapest, nella finale playoff, l’Ungheria ha ribaltato il risultato contro l’Islanda proprio nei minuti conclusivi. A Sigurdsson, in gol all’11’, risponde Nego al minuto 88. Niente extra-time perché al 92′ è una prodezza di Szoboszlai, “stella” del Saliburgo e uomo mercato, a regalare il 2-1 e il pass per gli Europei. “F…k Covid! We did it! Euro 2020 here we come!” il commento su Facebook di Giovanni Costantino, in un misto di gioia e incredulità. Ad attendere l’Ungheria, nel prossimo giugno, c’è il girone di ferro con Germania, Francia e Portogallo. Dagli spareggi qualificate anche Macedonia, Scozia e Slovacchia.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva