Antonio Passalacqua cala un luccicante tris di ori in Egitto

Antonio Passalacqua con i trofei

Prestazione da record per Antonio Passalacqua alla “8^ Coppa d’Africa” di Elica, manifestazione internazionale che si è svolta a Il Cairo. Il portacolori del Tav Castanea ha cominciato l’esaltante tre giorni agonistica dominando la classifica del Grand Prix d’Egitto con un “immacolato” 20 su 20.

Tav Castanea

Antonio Passalacqua con Mino e Nicotra

Successo bissato nella Coppa d’Africa, valevole come prova di Coppa del Mondo, chiusa con un en plein di 30/30 ancora più complicato, precedendo l’inglese Hoard Batt (29/30), l’azzurro Alessandro Nicotra, che si è fermato a quota 28 centri, e altri ben 190 tiratori.

Il ricco bottino di Passalacqua è stato impreziosito dall’oro a squadre, vinto dall’Italia assieme al fratello Mino Passalacqua e a Nicotra con il punteggio di 41/45. Piazza d’onore per i padroni di casa dell’Egitto e terza l’Inghilterra.

“È stata una spedizione entusiasmante – dichiara Antonio Passalacqua – abbiamo fatto praticamente il massimo. Sono rimasto sempre concentrato e, alla fine, sono arrivati questi prestigiosi risultati”. Quali saranno i tuoi prossimi impegni? “Mi attende l’Europeo di Budapest e a luglio la finale del Campionato Italiano, da noi a Castanea.

Tav Castanea

La gioia del portacolori del Tav Castanea

L’attenzione è, però, già rivolta ad inizio settembre, quando ospiteremo il Mondiale di Elica, un appuntamento di grande rilevanza per Messina e per l’intera provincia, che ci sta impegnando molto sotto l’aspetto organizzativo e per il quale cercheremo di avere un ampio coinvolgimento della città, delle Istituzioni e delle forze economiche per regalare ai numerosi partecipanti, in buona parte stranieri, una kermesse di alto livello e un’adeguata accoglienza. La Sicilia attrae sempre tanto e noi vogliamo dare una bellissima immagine di questo evento”.

Autori

+ posts