Coppa Italia, poker dell’Igea Virtus contro la Palmese

Igea Virtus - Palmese 4-0

La Coppa Italia continua a sorridere all’Igea Virtus che, dopo aver superato la Vibonese, elimina anche la Palmese, battuta con un netto 4-0 al termine, soprattutto, di un’altra prestazione di buon livello. Mister Raffaele, come già successo una settimana fa, sceglie un undici con tante novità e cinque juniores: tra i pali, il classe 2000 D’Amico, in difesa Fontana e Raia al centro con Ferrante e Santamaria sugli esterni, in mezzo Gatto, Vaccaro e Amabile e, in attacco, tridente con Santino Biondo, Merkaj e Aveni.

Una offensiva della formazione di mister Raffaele

La prima occasione è della Palmese che, in organico quasi al completo, punge al 2’ con la doppia conclusione di La Piana che, prima, trova la respinta di D’Amico, poi, della difesa. Qui si spengono gli ospiti ed è l’Igea a fare la partita e passa al 18′ con un imperioso stacco di testa di Ferrante su angolo di Gatto. I giallorossi giocano con ordine, non concedono nulla, tranne un sinistro a fil di palo di Misale, e vanno vicino al raddoppio con un colpo di testa di Biondo(27′), un destro potente di Aveni (30′), respinto da Sanavia, e una conclusione ravvicinata di Merkaj (38′), di poco a lato. Al 43′ il portiere ospite si supera sul destro di Biondo, deviato in angolo, mentre nel primo di recupero cambia il match. Sulla punizione di Galeano, colpo di testa di Le Piane, ma è provvidenziale l’intervento di D’Amico e, sul ribaltimento di fronte, Biondo riparte in velocità e, in area, incrocia di destro per il 2-0 che manda le squadre negli spogliatoi. Passano appena tre minuti e, al 48′, i locali chiudono virtualmente il match con il tris di Aveni che, sotto misura, insacca su cross di Vaccaro. Il 3-0 mette in cassaforte il risultato e l’Igea può tranquillamente gestire contro una Palmese mai pericolosa. I giallossi, invece, ci provano ancora con Dell’Oro, Vaccaro e Fontana, ma Sanavia blocca le conclusioni, mentre nel finale il protagonista è il classe 2000 Caliri. Al 90′ il giovane attaccante, su cross di Vaccaro, colpisce male e fallisce il poker a porta vuota, ma si riscatta al 93′ ribadendo in rete la respinta di Sanavia sulla conclusione di Bucolo. Finisce così 4-0, che vale la qualificazione ai 16esimi che si giocheranno il 6 dicembre in casa del Gela. Chiuso, momentaneamente, il capitolo Coppa Italia, l’Igea Virtus, domenica, scenderà in campo ancora al “D’Alcontres-Barone” per la sfida contro il Portici.

IGEA VIRTUS-PALMESE 4-0
Marcatori: 18’ Ferrante, 46’ pt Biondo, 3’ st Aveni, 48’ st Caliri
Igea Virtus: D’Amico, Fontana, Raia, Ferrante, Gatto, Santamaria (33’ st Cuzzilla), Amabile (40’ st Ciancimino), Vaccaro, Merkaj (24’ st Dell’Oro), Biondo S. (32’ st Caliri), Aveni (28’ st Bucolo). A disp.: Rotella, Chillemi, Dall’Oglio, Fioretti. All.: Raffaele
Palmese: Sanavia, Binetti (37’ st Gagliostro), Gambi, Lavecchia (7’ st Giorgiò), Gomes, Melara (15’ st Chito), Galeano (15’ st Scarcella), Misale, Diaz, Di Dionisio, Le Piane. A disp.: Franza, Anile, Molinaro, Gagliardi, Colombatti. All.: Pellicori
Arbitro: Emmanuele di Pisa
Assistenti: Ammannati e Liotta di Pisa
Ammoniti: Gomes (P)
Recupero: 1’e 4’

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti